Incendi e scontri a Parigi, evacuata la stazione: i dettagli

Incendi e scontri a Parigi, evacuata la stazione

Incendi e scontri a Parigi a margine del concerto di Fally Ipupa. La stazione è stata evacuata per precauzione. Polizia in azione.

PARIGI (FRANCIA) – Incendi e scontri a Parigi nel pomeriggio di venerdì 28 febbraio 2020. Questa volta, però, i responsabili non sono i Gilet Gialli ma un gruppo di oppositori del regime del presidente congolese Tshisekadi che sono scesi in piazza per protestare contro l’esibizione, a Bercy, dell’artista Fally Ipupa.

Un concerto che, come già successo nel 2017, non sarà fatto per la forte reazione di questi manifestanti. Il contatto con la polizia è avvenuto all’esterno della Gare de Lyon con le autorità locali che hanno invitato le persone a non avvicinarsi alla zona.

Evacuata la stazione

E’ stata anche evacuata precauzionalmente la stazione centrale di Parigi. Gli scontri sono stati molto violenti con la polizia che ha cercato di salvaguardare l’incolumità delle persone. Si temono molti danni anche se al momento non sono stati comunicati feriti o arrestati.

La tensione continua ad essere molto alta in tutta la città. Possibile, però, che nelle prossime ore ritorni tutto alla normalità visto che non sono previste ulteriori manifestazioni. Il concerto della star congolese è stato rinviato a data da destinarsi.

Scontri Parigi
fonte foto https://twitter.com/BreakingItalyNe

Tra scontri e Coronavirus

Non è un periodo semplice per la Francia. Questi sono scontri sono stati registrati in piena emergenza Coronavirus. I contagi sembrano essere, al momento, pochi in tutta la nazione ma il numero è in continuo aggiornamento e presto ci potrebbe essere il boom tanto atteso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Da Parigi, però, si continua a predicare molta calma. La situazione, infatti, sembra essere sotto controllo e l’Eliseo è pronto a tenere le frontiere aperte con l’Italia nonostante le critiche dell’opposizione. Si tratta di una misura provvisoria visto i numeri e le notizie sono in continuo aggiornamento e presto ci potrebbero essere novità.

fonte foto copertina https://twitter.com/BreakingItalyNe

ultimo aggiornamento: 28-02-2020

X