Morto il pronipote di Romano Prodi. Il 18enne è stato vittima di un incidente sui colli di Bologna con la sua bici. Indagini in corso.

BOLOGNA – E’ morto il pronipote di Romano Prodi. Il decesso del 18enne è avvenuto nella tarda mattinata di venerdì 28 febbraio 2020 dopo aver lottato per diverse ore. Il ricovero d’urgenza, infatti, è avvenuto il giorno prima in seguito ad un grave incidente avvenuto sui colli di Bologna.

Il giovane era in sella alla sua bicicletta quando, per motivi ancora da accertare, è stato investito da un’auto. Immediato il soccorso ma le condizioni sono sembrate sin da subito molto gravi. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine per cercare di ricostruire meglio la dinamica dell’incidente.

Morto il pronipote di Romano Prodi

La morte del pronipote di Romano Prodi ha sconvolto l’intera comunità di Bologna. Il giovane, infatti, era molto conosciuto sia per le sue origini ma anche per il suo impegno con Azione Cattolica.

Il nonno, Vittorio Prodi, è stato presidente della Provincia di Bologna oltre che deputato del Parlamento europeo con l’Ulivo. Nelle prossime ore saranno molti i personaggi politici (e non) che andranno a salutare per l’ultima volta il 18enne. La famiglia ha già autorizzato l’espianto degli organi del giovane.

Romano Prodi
Fonte foto: https://www.facebook.com/prodiromano

Il dolore del ‘Fermi’

La notizia della scomparsa del giovane è stata accolta con grande sgomento da parte del Fermi, il liceo che il 18enne frequentava: “Ciao Matteo – si legge sul sito dell’Istituto – ci mancherai, ci mancherà tutto di te: il tuo sorriso sornione, la tua parola garbata, la tua sobria imponenza. E questo ricordo, silenzioso, discreto, ogni mattina, ci accompagnerà in classe. Il Dirigente, i Docenti e tutto il Personale della scuola si uniscono in un grande abbraccio al dolore della famiglia“.

Un ragazzo gioioso e allo stesso tempo mite – ha aggiunto don Mario Fini che sapeva stare con tutti“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/prodiromano


Mafia, fratello di un boss ucciso nel Palermitano. 59 arresti a Messina

Incendi e scontri a Parigi, evacuata la stazione