L’incendio scoppiato nel pomeriggio di ieri a Roma ha causato un’enorme nube di fumo, che ha costretto alcuni abitanti a lasciare le case.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri, 9 luglio 2022. Un grosso incendio è scoppiato in viale dei Romanisti a Centocelle, a Roma, nel parco. Il municipio ha allertato la popolazione: “Tenete le finestre chiuse”.  Adesso una gigantesca nube di fumo visibile a chilometri di distanza ha invaso la città sulla parte Est di Roma.

Sul luogo del disastro carabinieri, protezione civile e vigili del fuoco, nel tentativo di domare le fiamme. I vigili del fuoco impiegati nell’operazione sono oltre cento, mentre stanno venendo impiegati più di cento mezzi. Impiegate anche le autopompe da comandi di Viterbo, Rieti, Frosinone e Latina, autobotti dai comandi di Arezzo, Terni, Caserta, Macerata e L’Aquila.

Vigili del fuoco

Secondo quanto riferito in base alle prime ricostruzioni, il fuoco sarebbe partito dal parco di Centocelle peer poi propagarsi. La cittadina ha udito anche diversi scoppi. Il fuoco ha invaso la cittadina costringendo diversi abitanti ad abbandonare le proprie abitazioni, in quanto le fiamme risultavano essere a pochi metri di distanza dalle case.

Secondi quanto riferito dai vigli del fuoco di Roma, “Verrà utilizzato anche il mezzo speciale “Dragon” nell’attività di contrasto al vasto incendio che sta interessando l’area est di Roma”. La procura attualmente ha aperto un fascicolo sull’indagine.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’allarme lanciato dal presidente del Municipio e dall’assessore alla Sanità

Il presidente del V Municipio Mauro Caliste ha parlato della drammatica situazione di cui è vittima la capitale. “È una situazione drammatica. Il fuoco non è stato ancora circoscritto e grazie al vento sta raggiungendo anche la zona di via Papiria. Invitiamo i cittadini a tenere le finestre chiuse ed ad utilizzare le mascherine anche in strada nella zona interessata dalla densa nube di fumo”.

Anche l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato ha consigliato fortemente alla popolazione di utilizzare le mascherine: “Sono stati allertati tutti i pronto soccorso per sintomi respiratori. Bene ha fatto il Municipio a raccomandare di tenere chiuse le finestre e di indossare la mascherina per evitare di inalare i fumi derivanti dall’incendio”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-07-2022


Abusi su figlia 13enne, arrestato docente

Marmolada, continuano le ricerche: il bilancio definitivo