L’incidente sul lago di Braies ha visto una giovane coppia sfiorare la tragedia con il figlio di 4 mesi: il ghiaccio non ha retto il peso.

Quella che doveva essere una semplice gita fuori porta, per godersi la natura e le vacanze di Pasqua, per una famiglia si è trasformata in un incubo. L’incidente sul lago di Braies è avvenuto ieri, a circa mezzogiorno, in una corsa contro il tempo che ha visto il ghiaccio cedere al peso delle tre persone. Si tratta di una coppia di 37 e 24 anni e del loro figlio, un bimbo di 4 mesi.

Essenziale l’intervento di un uomo albanese di 44 anni che, assistendo a tutta la scena, non ha esitato un attimo a lanciarsi, finendo a sua volta nell’acqua ghiacciata, ma riuscendo ad afferrare il bambino e a metterlo in salvo. Il piccolo, che ha subìto una grave ipotermia, si trova adesso ricoverato in rianimazione nella clinica universitaria di Innsbruck.

Montagna Monte Bianco
Montagna

La coppia milanese, che si trovava nei luoghi incantati del Trentino Alto Adige e del lago della Val Pusteria, ha visto lo specchio di ghiaccio frantumarsi sotto i propri piedi. In pochi secondi, senza avere nemmeno il tempo di pensare, l’acqua ha inghiottito tutta la famiglia. La coppia si è spinta un po’ troppo oltre la riva, a 50 metri di distanza. I testimoni presenti sul posto hanno subito allertato i soccorsi.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Pioggia di incidenti

Quello che è accaduto ieri è solo uno dei tanti incidenti degli ultimi giorni in quei luoghi tanto magici quanto pericolosi. Solo tra Pasqua e Pasquetta sono 14 le persone che dopo aver sfidato il ghiaccio sono finite in acqua. Complice il sole di aprile, che non rende il ghiaccio resistente come in altri periodi dell’anno, ma anche la presa sottogamba dei cartelli presenti sui luoghi. Questi ultimi riportano, ad esempio, la scritta “entrare nel lago a proprio rischio”. E il rischio è proprio quello che avvengano incidenti come quello di ieri.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-04-2022


Sfida di gioco finisce male: due giovani gravemente feriti

L’Isis ai suoi seguaci: “Sfruttate la guerra in Ucraina per attaccare l’Europa”