Lucrezia Natale è la vittima dell’incidente stradale avvenuto lungo l’autostrada A 12 Roma-Civitavecchia, sviluppatosi sabato 23 Luglio.

Lucrezia era romana, e aveva studiato presso l’accademia Studio Cinema International. Lucrezia stava dirigendosi a Campo di Mare, al Jova Beach Party. Una serata all’insegna del divertimento, si è trasformata in pura tragedia per la giovane.

Lucrezia stava per festeggiare nel weekend, il suo compleanno di tre giorni fa e invece ha trovato la morte. Recepita la notizia della sua improvvisa scomparsa, amici e parenti si sono stretti intorno alla famiglia, in attesa che la salma venga restituita per i funerali.

Ambulanza
Ambulanza

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’incidente sulla A 12

Il bilancio dell’incidente sull’A12 è stato di un morto e quattro feriti soccorsi in codice rosso, ma che fortunatamente non sono in pericolo di vita. Erano circa le ore 13.30 quando, per cause sconosciute e ancora in corso d’accertamento da parte della polizia stradale, quattro auto si sono scontrate al chilometro 4. A quell’altezza c’era del fumo provocato da un incendio di erbacce, che aveva causato un rallentamento.

Lucrezia si trovava a bordo dell’auto, insieme a tre amici, in una Fiat Cinquecento bianca, che ha rallentato. Dietro di loro è arrivata una Mercedes station wagon guidata da un 70enne che non è riuscito a frenare in tempo: ha urtato un minivan sul quale stavano viaggiando sei persone e la 500. Un impatto violento. La 500 è finita contro una Peugeot con a bordo tre turisti tedeschi e si è ribaltata.

Sul luogo dell’incidente, necessario l’intervento dei vigili del fuoco, che hanno lavorato per estrarre Lucrezia dall’abitacolo dell’auto, consegnandola poi ai sanitari, che hanno cercato a lungo di rianimarla, ma senza esito.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-07-2022


Napoli, pasticciera si ribella al pizzo: arrestato mafioso 

Omicidio Marta Russo, l’arma mai ritrovata ed il movente inesistente