Incidenti sul lavoro, il bilancio si aggrava. Un uomo di 44 anni è morto nel Monzese dopo essere caduto in un forno spento.

ROMA – Incidenti sul lavoro, il bilancio si aggrava. L’ultima vittima di febbraio è stata registrata nel Monzese dove un operaio di 44 anni è morto dopo essere caduto in un forno spento.

Operaio di 44 anni morto nel Monzese

Il bilancio degli incidenti sul lavoro di aggrava. Nelle prime ore di sabato 29 febbraio 2020 un uomo di 44 anni è morto a Bellusco, in provincia di Monza, in seguito ad una caduta in un forno spento.

Immediati i soccorsi ma per l’operaio non c’era più niente da fare. Aperta un’indagine per ricostruire meglio la dinamica.

Ragazzo di 20 anni schiacciato da un tir nel Lodigiano

La tragedia è avvenuta nella serata di martedì 4 febbraio 2020. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il padre della vittima era alla guida del mezzo pesante che stava facendo retromarcia per allinearsi al portale del magazzino. Durante la manovra, però, l’uomo non si è accorto della presenza del figlio rimasto schiacciato.

Ambulanza
Ambulanza

Inutile l’intervento del personale medico con la Procura che ha aperto un’indagine per ricostruire meglio la dinamica dell’incidente.


Oscar francesi, Polanski trionfa tra le proteste. Associazioni femministe manifestano fuori dalla Salle Pleyel

Coronavirus in Cina da ottobre?