L’incontro tra Mario Draghi e Giuseppe Conte sarebbe stato posticipato a mercoledì. Draghi avrebbe dovuto ricevere Conte nel pomeriggio.

Perchè l’incontro atteso tra Draghi e Conte è saltato? Perchè il Presidente è dovuto volare di corsa a Canazei, a causa della valanga che ha sconvolto la Marmolada. Già questa mattina, lo stesso Conte aveva fatto sapere di essere pronto a rinviare l’appuntamento, poi è arrivata una nota ufficiale di Palazzo Chigi: “In relazione al cambiamento di programma del presidente del Consiglio legato alla tragedia sulla Marmolada, il presidente Mario Draghi e il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, hanno concordato di incontrarsi mercoledì 6 luglio alle 16.30”.

Mario Draghi
Mario Draghi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Un incontro solo posticipato

L’incontro è rimasto fissato in agenda, fino a che Draghi non ha avuto problemi logistici, una volta arrivato a Verona. Prima è partito con l’elicottero, direzione Canazei, poi è dovuto rientrare nella città scaligera per via del maltempo, ripartendo successivamente in automobile. Così Conte e Draghi si sono sentiti e hanno deciso di comune accordo di rinviare l’incontro a mercoledì pomeriggio.

Insomma, non è certo un mistero che l’incontro tra i due leader sia così tanto atteso. Conte farà le sua avances rispetto al dossier con le richieste del M5S. Si tratterà quindi, di una lista di condizioni da soddisfare, in sostanza, per avere la garanzia che il suo partito resti al governo. Se Conte ha sempre detto pubblicamente che l’appoggio del Movimento al governo non è in discussione, allo stesso tempo non è un segreto che in verità così non sia: in base alle risposte di Draghi sui temi che Conte solleverà, il Movimento rifletterà se restare al governo o no.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-07-2022


Borghi (PD): “Non si può mettere in discussione il Governo”

Draghi in Turchia e Mattarella in Mozambico: missione gas