Attesa per l’incontro tra Salvini e Letta sul Quirinale. Il dem: “Parlerò sia di Draghi che del possibile bis di Mattarella”.

ROMA – Entra nel vivo il discorso sul Quirinale e nelle prossime ore è previsto un incontro tra Letta e Salvini per fare il punto della situazione e provare ad arrivare ad un compromesso. Il segretario del Pd, come riportato dall’Ansa, ha annunciato di voler chiedere al leader della Lega una posizione chiara su Draghi perché “è una delle ipotesi sul tavolo“.

Nell’incontro si parlerà anche di un bis di Mattarella. “Sarebbe il massimo – ha assicurato Letta – la soluzione ideale e perfetta“. Insomma, tutte le piste sono ancora possibili e la speranza è quella di trovare una soluzione entro la mercoledì.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Salvini chiude a Riccardi e Casini

Se da parte di Letta c’è l’apertura ad una soluzione condivisa, Salvini chiude ad alcune ipotesi. “Togliere Draghi da Palazzo Chigi è pericoloso – ha detto il leader di via Bellerio dopo un incontro con gli altri esponenti della Lega – e poi Pier Ferdinando Casini non è del Centrodestra“.

Il numero uno del Carroccio, inoltre, ha detto all’ipotesi Andrea Riccardi al Quirinale. Insomma, la Lega è pronta a ribadire le sue posizioni in questo incontro e la possibilità di un accordo sembra essere complicato.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Gli altri partiti alla finestra

Un incontro che potrebbe essere fondamentale per il nuovo Capo dello Stato. Gli altri partiti restano alla finestra e aspettano l’esito di questo colloquio per capire il destino dell’elezione. Si tratta sicuramente di un passaggio fondamentale e solo dopo il faccia a faccia Letta-Salvini si potrà avere un quadro più chiaro.

L’obiettivo, come detto in precedenza, è quello di arrivare ad una soluzione entro mercoledì, ma resta sul tavolo l’ipotesi di chiudere la partita tra giovedì e venerdì quando serviranno 505 voti e non 641.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-01-2022


Covid, l’Ue cambia le regole sui viaggi. Oms: “La pandemia in Europa potrebbe finire dopo Omicron”.

Quirinale, i Grandi elettori scendono a 1.008: è morto il deputato forzista Vincenzo Fasano