Salvini da Mattarella: “Tagliamo i costi all’immigrazione”

Incontro Salvini-Mattarella, il ministro alza la voce: ricordo al presidente che l’Italia è una Repubblica democratica, decidono gli italiani con il voto.

È tempo di bilanci per Matteo Salvini che dopo poche settimane di governo incontra il capo di Stato Mattarella. All’ordine del giorno non ci sarà alcuna riflessione sulla sentenza di Cassazione e i famosi 49 milioni chela Lega (di Maroni) deve rendere alla giustizia. Sarà dunque un confronto sulla politica del paese e, ovviamente, sull’emergenza migranti.

Incontro Salvini-Mattarella, il ministro: lavoriamo per tagliare i costi all’immigrazione

Già entro questo mese stiamo lavorando perché il costo dei presunti profughi, che sono la maggioranza, sia tagliato di almeno 10 euro a persona per risparmiare mezzo miliardo di euro all’anno, che mi piacerebbe investire in sicurezza – ha dichiarato Matteo Salvini a poche ore dall’incontro con Mattarella. I nostri uffici stanno lavorando per tagliare un po’ di costi all’immigrazione. In questo momento ogni richiedente asilo che sta arricchendo le cooperative ci costa 35 euro. Ora ho dato questa indicazione e penso che entro questo mese otterremo un risultato“.

Al presidente Mattarella porterò il saluto di Adro, della Franciacorta e di Brescia, raccontandogli quello che stiamo facendo ma soprattutto che l’Italia è una Repubblica democratica e che gli unici che decidono sono gli italiani con il loro voto. Se pensano di mettermi paura hanno sbagliato soggetto” ha proseguito il ministro.

Il vicepremier non ha risparmiato inoltre una battuta sui giudici, accusati dalla Lega di emettere sentenze politiche: “Ci faranno la guerra in tutti i modi, useranno le tv, usano qualche giudice o qualche magistrato. Io non ce l’ho con la magistratura, se qualcuno usa la toga e lo stipendio pubblico per fare politica questo a me non va bene. Perché la giustizia è una cosa troppo seria per usarla per fini politici“.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/salviniofficial/

Incontro Salvini-Mattarella: stop alle navi delle missioni internazionali presenti nel Mediterraneo

Matteo Salvini ha poi parlato dell’ultimo sbarco avvenuto a Messina che lo ha convinto a prendere in considerazione l’ipotesi di fermare tutte le navi Ue impegnate in missioni internazionali: “Dopo aver fermato le navi delle Ong, giovedì porterò al tavolo europeo di Innsbruck la richiesta italiana di bloccare l’arrivo nei porti italiani delle navi delle missioni internazionali attualmente presenti nel Mediterraneo. Purtroppo i governi italiani degli ultimi 5 anni avevano sottoscritto accordi perché tutte queste navi scaricassero gli immigrati in Italia, col nostro governo la musica è cambiata e cambierà” ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini che la prossima settimana parteciperà al primo vertice dei ministri degli interni Ue nel corso del semestre a presidenza austriaca“.

Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/salviniofficial/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 09-07-2018

Nicolò Olia

X