La Russia sembra intenzionata a far incontrare Putin e Zelensky, per far finire la guerra. Ma prima devono ripartire i negoziati.

L’incontro del ministro degli Esteri della Russia, Sergej Lavrov, con il suo omologo della Turchia, Mevlut Cavusoglu, sembra aver portato a qualcosa. Dalla Russia, infatti, sembrano aperti ad un faccia a faccia presidenziale con Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky. Eppure, la condizione fondamentale è una: il riavvio dei negoziati, al momento fermi. Scopriamo cos’ha detto Lavrov in merito alla questione.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole di Lavrov

“Partiamo dal fatto che all’inizio è necessario che le squadre negoziali riprendano a lavorare”. Questo è quanto asserito da Sergej Lavrov in merito alla possibilità di un incontro tra il leader russo e il presidente ucraino. Ma Lavrov non ha concluso qui il suo intervento: il ministro ha anche dichiarato che, se i negoziati sono in stallo, le colpe vanno attribuite all’Ucraina. “La palla è stata dalla parte degli ucraini per quasi due mesi, da metà aprile, quando hanno cambiato l’approccio delineato a Istanbul, che eravamo pronti ad accettare come base. Gli abbiamo presentato una bozza di accordo a metà aprile, ma da allora non abbiamo ricevuto alcun riscontro.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Le parole di Cavusoglu

Riguardo questo ipotetico incontro tra i leader delle due parti in conflitto, la Turchia sembra essere disposta ad ospitare il meeting. Queste le parole in merito alla questione di Mevlut Cavusoglu, ministro degli Esteri turco. “Riguardo la ripresa dei negoziati, pensiamo che ci sia una atmosfera molto più positiva”, ha dichiarato Cavusoglu, asserendo che “la Turchia è anche pronta a ospitare un incontro. Credo in una soluzione che termini con un cessate il fuoco. Quest’incontro, fondamentale per la risoluzione del conflitto in corso, si terrà o no? È difficile pronosticarlo. Fatto sta che la comunità internazionale tifa per i negoziati, al fine di placare le sofferenze patite dagli ucraini negli ultimi tre mesi.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 08-06-2022


Bassetti: “Ennesima lettera di minacce di morte, stufo di denunciare”

Zelensky: “Stop vendita gas e carbone all’estero”