Aperta una indagine nei confronti di una Onlus a Cremona. Si sarebbero indebitamente appropriati dei fondi raccolti per il Covid.

CREMONA – E’ stata aperta una indagine nei confronti di una Onlus a Cremona. Secondo quanto riferito dall’Agi, nel mirino della Procura sarebbero finiti tre persone per appropriazione indebita dei fondi raccolti per il Covid-19.

Tra gli indagati anche un sacerdote che era “disponibile a concordare false giustificazioni delle distrazioni di denaro simulando che sia stata una cooperativa da lui gestita a beneficiari della somministrazione dei pasti caldi“.

L’indagine

L’indagine è partita nei mesi scorsi. La Procura di Cremona ha ritenuto anomali alcuni bonifici inviati al titolare di una azienda di vendita di stufe e caldaie per un totale di 28mila euro.

Operazione che è stata fatta in contemporanea con “reciproci trasferimenti di denaro su conti esteri, accesi in Bulgaria e fallimentare”. Sono in corso tutti gli accertamenti del caso con gli interrogatori per cercare di ricostruire meglio la dinamica di questa vicenda. Nelle prossime ore saranno chiariti meglio i punti con altre persone che potrebbe essere coinvolte in questa vicenda.

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

4 milioni i fondi raccolti

I soldi usati per uso personale facevano parte dei fondi che la Onlus Uniti per la Provincia di Cremona ha raccolto tra imprenditori e gente comune L’obiettivo era quello di finanziare iniziative per aiutare gli ospedali in prima linea contro il coronavirus.

Una raccolta che ha portato 4 milioni di euro e parte di questa cifra è stata utilizzata dagli indagati. Si tratta dell’ennesima indagine nei confronti di persone che hanno utilizzato la pandemia per truffa o altri reati. I fari continuano ad essere puntati verso tutte le associazioni per verificare il loro lavoro. Sono tre le persone finite nel mirino degli inquirenti a Cremona con le indagini che sono ancora in corso.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
appropriazione indebita coronavirus cronaca onlus cremona

ultimo aggiornamento: 21-07-2020


Voto di scambio in Campania, arrestato il sindaco di Marigliano

Addio a Maria Teresa Lavazza, moglie del numero uno del caffè italiano