Le indiscrezioni sul dl aprile: bonus baby sitter e congedi parentali verso la proroga. Nuovo stop ai licenziamenti.

ROMA – Sono ore impegnative per il premier Conte. A Palazzo Chigi si lavora per definire il secondo decreto economico. L’obiettivo è quello di portarlo nel Consiglio dei ministri nei prossimi giorni per farlo entrare in vigore poco dopo l’inizio della Fase 2. Intanto, le indiscrezioni sul dl aprile continuano con il Governo che per non lasciare nessuno indietro ha messo a disposizione per questo provvedimento 55 miliardi di euro.

Le indiscrezioni sul dl aprile

Stop ai licenziamenti per altri due mesi. E’ questa una delle novità, secondo il sito de La Repubblica, del decreto di aprile. Prorogata, quindi, la sospensione dei licenziamenti collettivi o individuali per giustificato motivo oggettivo.

Il provvedimento era già stato inserito nel Cura Italia con deadline il 18 maggio. Ora questa data dovrebbe essere spostata di qualche settimana con una misura inserita in un pacchetto complessivo da 25 miliardi per il rinnovo di tutti gli ammortizzatori.

Roberto Gualtieri
Il ministro Gualtieri (fonte foto: https://www.facebook.com/roberto.gualtieri.eu/)

Bonus baby sitter e congedi parentali

Il Governo con il dl aprile dovrebbe prorogare di altri 15 giorni i congedi parentali retribuiti al 50% di cui i genitori (uno solo o dividendoli tra entrambi) potranno usufruire fino all’apertura delle scuole (fissato per settembre).

Per venire incontro ai genitori Palazzo Chigi è pronto anche ad allungare il bonus baby-sitter fino al termine dell’estate. Inoltre, il ministro Bonetti ha annunciato l’inserimento nel decreto della misura del bonus per i figli fino a 14 anni. Un’altro provvedimento che ha come obiettivo duello di aiutare le famiglie in questo periodo non semplice visto il ritorno al lavoro e la proroga della chiusura delle classi prevista con il nuovo anno scolastico.

In arrivo, infine, l’aumento dei bonus da 600 euro per i lavoratori autonomi che dovrebbero diventare da 800.

Laura Castelli: “Nel decreto di fine mesi 10 miliardi a fondo perduto per i piccoli imprenditori”

Sul decreto di aprile è intervenuta anche Laura Castelli che, in un’intervista ai microfoni del Corriere della Sera, ha confermato l’intenzione del Governo di inserire degli aiuti da “10 miliardi di euro a fondo perduto per i piccoli imprenditori“.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/roberto.gualtieri.eu/


Emergenza coronavirus, Buffagni assicura: ‘Favoriremo i meno ricchi’

Gentiloni: “La decisione di usare il Mes o no spetta all’Italia”