Cosa sappiamo sull’esplosione del 4 agosto a Beirut: si è trattato di un attentato o di un drammatico incidente?

Nella serata del 4 agosto il mondo è rimasto immobile, con il fiato sospeso a guardare le immagini della distruzione causata dall’esplosione a Beirut. E tutti si fanno una domanda che a distanza di ore – comprensibilmente – è ancora senza una risposta. Si è trattato di un incidente o di un attentato? Comprensibilmente perché nelle ore immediatamente successive al disastro gli sforzi erano concentrati sul salvataggio delle vite umane nel disperato tentativo di non aggravare un bilancio già decisamente drammatico.

Incendio Vigili del fuoco
Incendio Vigili del fuoco

Esplosione a Beirut, attentato o incidente?

Purtroppo di fronte a una tragedia come quella di Beirut il pensiero corre in automatico alle immagini catastrofiche delle Torri Gemelle, evento che inevitabilmente ha cambiato il mondo, la storia e in fondo anche il nostro modo di essere e di comportarci. E quello fu un attentato.

Anche di fronte alle immagini di Beirut una delle prime ipotesi avanzate è stata quella dell’attentato terroristico. In fondo siamo in un Paese considerato come una polveriera, particolarmente instabile dal punto di vista economico e sociale.

Molti hanno pensato alla deflagrazione di una bomba, ipotesi che effettivamente ha preso piede nei minuti successi alla tragedia.

Un’analisi più approfondita delle immagini e delle testimonianze in realtà sembra che la pista più concreta sia quella di un drammatico incidente che pure deve trovare una spiegazione.

Nella giornata del 7 agosto, il presidente libanese Aoun ha fatto sapere di non escludere che l’incidente possa essere stato causato da una interferenza esterna: “La causa delle esplosioni ancora non è stata determinata, esiste la possibilità che si sia prodotta un’interferenza esterna attraverso un missile, una bomba, o una qualsiasi altra azione“.

Per avere una risposta certa dovremo attendere l’esito delle indagini avviate dalle autorità locali.

Di seguito il video dell’esplosione.

Il caso del deposito

Nel caso in cui si fosse effettivamente trattato di un incidente resterebbero da sciogliere diversi interrogativi. Perché quelle sostanze erano conservate da tempo in un posto così vicino ad edifici frequentati? Da quanto tempo erano stoccate in quel deposito? Chi avrebbe dovuto controllare? Cosa ha causato l’incendio? Tutte domande che devono trovare una risposta.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
beirut cronaca evidenza

ultimo aggiornamento: 07-08-2020


Il 3 marzo il Cts propose la zona rossa a Nembro e Alzano. L’appello inascoltato

Dramma nel mondo del basket, morto Michael Ojo. Stroncato da un infarto durante l’allenamento