Inter, Simone Inzaghi parla alla vigilia della sfida di Champions League contro il Liverpool, dubbi in attacco tra Lautaro e Sanchez.

Parla Simone Inzaghi alla prima della sfida che la sua Inter attende contro il Liverpool, queste le sue parole in conferenza stampa:

“Sono forti, a parte il Chelsea che ha perso il primato del girone all’ultima giornata, sono tutte leader. Il Liverpool è tra le più forti, noi meritiamo di giocare queste partite, da anni non giocavamo un ottavo, ce la giocheremo con le nostre armi”.

Il tecnico si concentra sui reds: “Il Liverpool sulla carta è favorito, ma le gare vanno affrontate, dobbiamo proporre il nostro gioco con la testa libera. La determinazione farà la differenza e noi ne abbiamo da vendere”.

Il momento che sta vivendo la squadra nerazzurra: “I segnali che mi dà la squadra, sabato abbiamo fatto un’ottima partita contro un Napoli molto forte, nel primo tempo abbiamo fatto una partita normale quando in queste sfide serve di più. Siamo rimasti in gara nonostante il rigore e nella ripresa siamo rientrati con enorme voglia di vincere. Sono fiducioso, non partiamo battuti”.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le scelte di Simone Inzaghi contro il Liverpool

Il tecnico dell’Inter parla così su Lautaro Martinez e Alexis Sanchez: “Hanno tutti le stesse possibilità di giocare domani, abbiamo affrontato partite intense, due giocheranno, uno entrerà in corso. Domani deciderò, ma ho la fortuna di avere giocatori maturi che accettano le scelte. Cerco di farli ruotare per recuperare energie, soprattutto quelle mentali”.

Il percosso fino a qui dei nerazzurri: “Il primo step era quello di arrivare agli ottavi, adesso abbiamo di fronte un top club con individualità fortissime. Ce la giocheremo con le nostre motivazioni, sapendo che in determinate gare non puoi lasciare nulla al caso”.

Inzaghi conclude così per il campionato: “Sono molto soddisfatto, abbiamo fatto per 70′ un gran derby. A Napoli abbiamo giocato un ottimo secondo tempo, dove abbiamo fatto bene. Non sono soddisfatto per quanto raccolto, un punto su sei disponibili, ma abbiamo fatto due grandi partite contro due grandissime squadre. Milan, Napoli e Juventus, compresi noi: sarà un campionato che si giocherà fino alla fine”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 15-02-2022


Robinho, confermata la condanna a nove anni di carcere. Mandato d’arresto internazionale

Liverpool, Klopp: “L’Inter si difenderà in modo compatto, squadra forte”