Le parole del tecnico del Liverpool alla vigilia della sfida contro l’Inter, Klopp non sottovaluta la squadra nerazzurra.

L’allenatore del Liverpool parla così alla vigilia del match contro l’Inter, queste le sue parole.

“E’ una partita di calcio… Se riusciremo a dominare noi sarà un bene. L’Inter si difenderà in modo compatto, giocheremo contro un top team e una squadra molto forte. Li ho seguiti molto l’anno scorso e anche quest’anno sono la squadra più forte, sono disciplinati e ben preparati. Hanno grande qualità, ma questa è la Champions. Affronteremo una squadra eccezionale e dovremo fare una gara eccezionale”.

Domanda su come andrà in campo la sua squadra: “Abbiamo soluzioni diverse ovviamente, vedremo chi giocherà. Il fatto di avere 5 sostituzioni è una cosa importante, è fantastico averli tutti a disposizione. Se dovrà fare dei cambiamenti li farò, non mi è quasi mai successo di averli tutti a disposizione e quindi sono felice.”

Rivela su Salah e Mané “E’ bello che abbiano giocato subito, sono due forze della natura. Non hanno festeggiato troppo, anche perché non bevono alcool… Hanno avuto tempi di recupero eccezionali, ma non sono sorpreso perché li conosco”.

Jurgen Klopp
Jurgen Klopp

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Continua la conferenza Kloop

Il tecnico del Liverpool, parla così dell’Inter: “La storia non giocherà alcun ruolo. Non saprei come potrebbe condizionare la partita… Noi all’epoca non c’eravamo, sono successe tante cose. Noi sappiamo di dover giocare contro una squadra forte, sarà già difficile così, non aggiungiamo anche la storia alla lista degli elementi. Questa è la Champions, qua ci sono le famiglie reali del calcio”.

Un pensiero su Barella e gli altri giocatori nerazzurri: “Perisic, abbiamo fatto il double insieme in Germania. L’ammiro molto, mi piace tanto. Poi Dzeko e tutti gli altri. Barella purtroppo non potrà giocare, non sarà una cosa brutta per noi ma è un ottimo giocatore che mi piace molto, veramente un fuoriclasse che ha tecnica, corre… Al suo posto però giocherà Vidal, mica male.”

“Ha giocato ovunque ad alto livello e soprattutto ad alto livello è sempre molto motivato. Non so se sarà un vantaggio quindi per noi, ma non mi interessa, quello a cui penso è solo a come giocheremo noi, alla nostra mentalità. Dipenderà tutto dai giocatori ovviamente. Se non fossi l’allenatore del Liverpool guarderei sicuramente questa partita alla tv”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 15-02-2022


Inter, Inzaghi: “Col Liverpool devi essere perfetto, ce la giochiamo”

Champions League, Sporting-Manchester City: probabili formazioni