L’allenatore dell’Inter parla alla vigilia della sfida contro il Genoa, Inzaghi parla anche dei futuri rinnovi di Brozovic e Barella.

Il tecnico dell’Inter prepara la sfida contro il Genoa, queste le parole di Simone Inzaghi sulla squadra di Blessin: “Troviamo un avversario in salute che nelle ultime 4 ha fatto 4 pareggi ma giocando un ottimo calcio, intenso. Sicuramente troveremo una squadra organizzata che sta lottando per la salvezza. Sarà una partita molto delicata”.

Parla della stagione nerazzurra: “In questo momento serve equilibrio, l’ho visto all’interno della società e della squadra. Quest’estate si parlava di allarmismi, ora dopo una sconfitta ho sentito parlare tanto ma come abbiamo sempre fatto nelle vittorie abbiamo analizzato dove potevamo fare meglio”.

Aggiunge: “Nella parte centrale eravamo più freschi mentalmente e meno vulnerabili, possiamo e dobbiamo difendere e attaccare meglio. Nell’ultima gara non siamo riusciti a segnare che è inusuale per noi, lavoriamo per concretizzare meglio”.

Parlando di scudetto: “Milan e Napoli? E’ un momento importante, non ancora decisivo. Cerchiamo di fare questo mese molto impegnativo nel migliore dei modi. Tutto è aperto, ci sono anche Juventus e Atalanta con un filotto di partite positive. Spero di recuperare tutti, abbiamo avuto diverse defezioni per scegliere con tutte queste gare ravvicinate”.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Inzaghi parla dei singoli giocatori

Queste le parole del tecnico dell’Inter sul rinnovo di Brozovic: “Sappiamo della sua importanza come quelli di Barella e Lautaro e mi auguro quelli di Perisic e Handanovic”. Aggiunge su Perisic:

“Sta facendo una grandissima stagione. E’ stato un paio di volte, quando ha fatto gol a Firenze, che lo avevo alzato punta, o a Roma contro la Lazio. Sta facendo una stagione straordinaria, aspettando Correa avrò tutti gli attaccanti a disposizione quindi penso che Perisic possa rimanere tranquillamente nella posizione in cui sta facendo bene”.

Parla poi di Lautaro e Correa: “Si è detto tanto, l’Inter è ancora il miglior attacco e non esiste un problema attaccanti. Anche col Sassuolo abbiamo creato tantissimo e tirato in porta 20 volte. Torneremo presto a segnare”. “Come aspettiamo Correa, che non penso per questa ma per il derby può tornare disponibile.”

Novità su Gosens: “Gosens ha fatto ieri il primo allenamento completo. Ci sono ottime sensazioni. Un giocatore che è fuori dalla fine di settembre, ma per noi è molto importante e nel quale crediamo fortemente tutti. Faremo allenamento oggi, chiaramente ci parlerò. Poi prenderemo una decisione. Manca 5 mesi dai campi, ci vuole un po’ di pazienza ma siamo fiduciosi”.

Conclude su Caicedo: “Ha avuto un problema appena arrivato che gli ha fatto perdere 5-6 giorni. Già domenica scorsa avrei potuto inserirlo, è disponibile ed è in crescita di condizione. E’ un’altra alternativa valida”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 24-02-2022


Milan, Pioli: “Ibrahimovic? Le sue condizioni stanno migliorando”

Udinese, Cioffi: “Aggressività? Non è mancata mai nelle prestazioni”