L'intervista di Walter Ricciardi a 'La Repubblica': le sue parole
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Coronavirus, Ricciardi avverte: “Se i numeri risalgono, chiudiamo”

Walter Ricciardi

L’intervista di Walter Ricciardi a ‘La Repubblica’: “Le chiusure se le cose vanno male sono automatiche”.

ROMA – “Pronti a chiudere se i contagi aumentano“, è questo il monito lanciato da Walter Ricciardi attraverso un’intervista ai microfoni di La Repubblica.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Il consigliere del ministro Speranza ha precisato come il Governo ha a disposizione “degli indicatori che ci permettono di prendere misure correttive in caso di un ritorno dell’epidemia. Se le cose vanno male le chiusure sono automatiche“.

Ricciardi: “Non è ancora finita”

Distanziamento sociale e protezione. E’ questo quanto consigliato dalle autorità sanitarie per questa ‘fase 2’. “Non è ancora finita – ha ribadito attraverso le pagine del quotidiano Walter Ricciardi – in questa fase dobbiamo avviare un cambiamento per convivere con il coronavirus. Restiamo in una fase rischiosa, anzi in certe regioni non c’è stato il passaggio alla fase 2“.

E sulle chiusure aggiunge: “Per avere un quadro completo dobbiamo aspettare il 18 maggio. In quei 15 giorni si vedrà se la malattia torna a diffondersi in maniera esponenziale“.

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi (fonte foto https://www.facebook.com/ProfWRicciardi/)

Ricciardi sulla mascherina: “E’ diventata un talismano ma non è così”

Il consigliere di Speranza è ritornato a parlare anche della mascherina: “E’ diventata ormai un talismano. Si pensa che basti averla per essere protetti. Ma non è così. Sono documentati degli effetti collaterali che devono dalla tendenza di maneggiarla, abbassarla. Quando la si usa ci si tocca più di frequente gli occhi e il viso“.

Conclusione su come sta agendo il virus: “Si sta specializzando. Si diffonde grazie agli asintomatici e quindi prima della manifestazione dei sintomi. Non tutti hanno capito che bisogna aggredire complessivamente i quattro stadi (asintomatici, lievemente sintomatici, guarito clinicamente e casi conclamati) per fermare la sua circolazione. Solo così possiamo uscire da questa pandemia“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ProfWRicciardi/

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2020 16:36

Il messaggio di Mattarella in occasione del 159° anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano

nl pixel