Pierpaolo Sileri ai microfoni di Agorà: “Riaperture dal 1 maggio procedendo progressivamente di settimana in settimana”.

Intervenuto ai microfoni di Agorà, in onda sulla RAI, Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, ha confermato che da maggio dovrebbe prendere il via la stagione delle riaperture. Ma non sarà ovviamente un liberi tutti. Si procederà con riaperture graduali, con giudizio.

Sileri, “Riaperture dal 1 maggio”

Pierpaolo Sileri ha confermato di essere a favore delle riaperture ma ha evidenziato come anticipare le riaperture potrebbe vanificare gli sforzi fatti fino a questo momento costringendo poi a procedere con nuove chiusure.

“Immagino che consolidando i dati, scendendo largamente sotto un’incidenza di 180 casi ogni 100.000 abitanti, a quel punto dal 1 di maggio si potrà tornare a una colorazione più tenue delle Regioni. Riaprire i ristoranti potrebbe essere fattibile però non dal primo maggio secondo me, ma progressivamente di settimana in settimana nel mese di maggio, fino ad arrivare ai primi di giugno con una riapertura modello inglese”, ha dichiarato Sileri.

Il sottosegretario però considera un errore procedere con le riaperture prima del 30 aprile, ipotesi comunque al vaglio del governo che potrebbe decidere ad esempio di ristabilire la zona Gialla nelle regioni con uno scenario di rischio basso.

“Guardiamo i dati e difendiamo quello che abbiamo guadagnato, altrimenti rischiamo di aprire in anticipo e di dover richiudere“.

Pierpaolo Sileri
Pierpaolo Sileri

La discussione sulle riaperture anticipate

Nei prossimi giorni entrerà nel vivo la discussione sulle riaperture anticipate. La richiesta che arriva da una parte del governo è quella di allentare le misure restrittive almeno nelle regioni caratterizzate da uno scenario di rischio basso. Ricordiamo che alla luce dell’ultimo decreto approvato dal governo, la zona Gialla è sospesa fino alla fine del mese di Aprile.

Il premier Draghi starebbe valutando la possibilità di procedere con alcune piccole riaperture già prima di maggio almeno in qualche Regione, ma il confronto tra rigoristi e aperturisti si preannuncia decisamente duro. E l’esito al momento è assolutamente incerto.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 13-04-2021


Speranza ‘rischia il posto’, il Ministro potrebbe essere sostituito

Salvini: “Libro di Speranza arrogante e volgare”