L’intervista di Giuseppe Zafarana a ‘Il Sole 24 Ore’: “Il Recovery Fund è una occasione storica. Siamo ad una vera svolta”.

ROMA – Nell’intervista a Il Sole 24 Ore il comandante della Guardia di Finanza, Giuseppe Zafarana, ha parlato del Recovery Fund: “I fondi europei sono una occasione storica e siamo ad una vera svolta, di cui deve essere consapevole l’intero Paese. Ma è altrettanto vero che il rischio di infiltrazioni della criminalità economica è molto grande e come Gdf siamo chiamati ad una responsabilità di rilevanza eccezionale“.

Zafarana: “Grande responsabilità per la Guardia di Finanza”

I prossimi saranno mesi molto duri per la Guardia di Finanza: “La portata dell’intervento pubblico è storica e chiama le Fiamme Gialle a responsabilità di rilevanza eccezionale. La manovra, se non monitorata adeguatamente, potrà alimentare forme inaccettabili di arricchimento personale illecito. I reparti orienteranno le attività sulla base di analisi del rischio, in stretta sinergia sia con le Procure sia con le Procure sia con gli enti erogatori. A livello provinciale sarà garantita massima collaborazione alle prefetture, oltre a rapporti con le associazioni di categoria“.

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Zafarana: “Durante il lockdown raddoppiato il valore dei proventi usurari”

Il comandante della Guardia di Finanza si è soffermato anche su come sono cambiati gli interessi della criminalità durante il lockdown: “E’ stato diversificato il riciclaggio non solo nelle filiere produttive e nei servizi essenziali che non hanno interrotto l’attività, come lo smaltimento dei rifiuti e la sanificazione, ma anche in settori che hanno subito perdite significative“.

Da registrare una crescita dell’usura: “Nel periodo marzo-agosto 2020, il valore dei proventi usurari sottoposti a sequestro è più che raddoppiato”. Conclusione sulla lotta all’evasione fiscale: “Serve una riforma del sistema tributario con la semplificazioni degli adempimenti e la promozione dell’uso dei pagamenti digitali“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Papa Francesco: “Preoccupato per gli scontri nell’area del Caucaso” – VIDEO

L’ultimatum del Governo ad Atlantia: risposte entro il 30 settembre o revoca