Australia in allerta per l’invasione dei topi. E ora si teme una nuova invasione: quella dei serpenti.

In Australia scatta l’allarme per l’invasione di topi che hanno già occupato diverse aree del Paese. Come specificato dalle autorità, l’invasione ha già causato danni per diversi milioni di dollari.

Australia in allarme per l’invasione dei topi

L’invasione di topi arriva in un momento delicato per l’Australia, che ha dovuto fare i conti con gli incendi e con la siccità. Inoltre negli ultimi mesi il Paese ha dovuto fare i conti con le alluvioni che hanno devastato diverse zone. Secondo gli esperti, proprio le abbondanti precipitazioni hanno causato la nuova emergenza: l’invasione di topi.

La siccità, le alluvioni e l’invasione di topi

I topi infatti sono animali in grado di resistere e sopravvivere in condizioni ostili dal punto di vista climatico, come ad esempio la siccità. Non solo. Tendono infatti a moltiplicarsi rapidamente quando aumentano le risorse alimentari a disposizione. Quindi i topi che stanno invadendo l’Australia hanno resistito alla siccità e poi si sono riprodotti quando le alluvioni hanno fatto sorgere nuove risorse alimentari.

Agricoltura
Agricoltura

Danni nei campi, nelle case, negli ospedali e nelle scuole

La situazione è considerata preoccupante. Nel Nuovo Galles del Sud si contano milioni di topi che corrono per i campi devastando le coltivazioni. I topi inoltre entrano nelle case, mangiano le provviste e i vestiti. Si segnala la presenza dei roditori anche negli ospedali e nelle scuole.

Gli abitanti si stanno ingegnando per resistere a quella che i media dipingono come una vera e propria invasione tenendo al sicuro le provviste e piazzando trappole artigianali.

Ora si teme l’invasione dei serpenti

Ma non è finita. L’invasione dei topi potrebbe dare vita ad una nuova invasione. Quelle dei serpenti. I roditori sono infatti la preda favorita dei serpenti. E con una considerevole quantità di cibo a disposizione i rettili si saziano e si riproducono.


Gran Bretagna: riaprono i locali al chiuso ed è possibile abbracciarsi

Incidente sul lavoro in provincia di Bergamo, 58enne travolto e ucciso da un camion