Negli ultimi anni, contraddistinti dal cosiddetto boom del trading online, ovvero dal ricorso sempre più frequente agli investimenti effettuati tramite il web, tantissimi utenti stanno sperimentando la possibilità di utilizzare il trading con algoritmi.

Si tratta di un’alternativa che desta molto interesse perché si basa sulla convinzione che il ricorso all’uso di software particolarmente complessi possa giocare un ruolo fondamentale anche in ambito finanziario.

Nello specifico questi strumenti vengono presi in considerazione per avere un ausilio nella scelta degli asset su cui investire e nella ricerca dei migliori punti di ingresso e di uscita da una posizione. Il trading con algoritmi è infatti basato sul fatto che le operazioni possono essere gestite in maniera automatica, al momento viene utilizzato molto soprattutto negli Stati Uniti e presenta delle funzionalità che meritano di essere approfondite per la loro capacità di sfruttare le fluttuazioni, anche minime, presenti sui listini finanziari.

investimento monete rendita

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Come valutare l’utilizzo del trading con algoritmi

È possibile fare trading con algoritmi in abbinamento ad una delle principali piattaforme certificate per il trading online. Questo è un fattore molto importante, in quanto ricercare delle soluzioni alternative può esporre il trader a dei rischi di truffa, mentre invece i migliori broker hanno dei servizi ampiamente certificati e quindi molto affidabili. Per avere maggiori informazioni in merito a questa particolare attività è possibile consultare la guida che spiega come funziona il trading con algoritmi presente sul portale Investireinborsa.net, sito web specializzato nel campo delle negoziazioni digitali.

Inoltre, è importante sapere che anche il trading algoritmico presenta dei rischi, i quali possono essere ovviamente contenuti attraverso una strategia oculata e mediante l’utilizzo di strumenti di contenimento. Alcuni fattori salienti del trading algoritmico sono, ad esempio:

  • Autonomia del software.
  • Ha un margine di errore.
  • Presenta dei rischi.
  • Opera nel breve termine.
  • Non tiene conto dell’andamento economico.
  • Deve essere abbinato ad una strategia.

Quando un trader decide di utilizzare il trading algoritmico dovrebbe ricercare quello maggiormente adatto alla propria propensione al rischio e settare bene, con la massima attenzione, i parametri in modo da far sì che il software algoritmico cerchi di raggiungere gli obiettivi prefissati dalla persona. Come ogni software anche il trading algoritmico presenta un margine di errore e di conseguenza dei rischi nell’utilizzo. Per un trader è quindi molto importante avere la giusta consapevolezza circa questo aspetto che coinvolge rischi e potenzialità.

Altri fattori da tenere in considerazione

Il trading basato sugli algoritmi opera solitamente nel breve termine, ovvero con la tecnica comunemente chiamata Scalping. Questo è dovuto a vari motivi, primo tra tutti il fatto che l’algoritmo non ha la capacità di prevedere le fluttuazioni dovute all’andamento societario di un titolo o alle circostanze legate alle dinamiche macroeconomiche. Di conseguenza, operando nel breve termine, consente di ridurre i margini di errore e di conseguenza di avere anche una più elevata percentuale di successo.

Anche il trading algoritmico deve essere sempre abbinato ad una strategia, e settato di conseguenza. Questo permette di ottenere dei risultati migliori e di contenere il grado di rischio. Al contrario invece lasciare agire il trading algoritmico in completa autonomia, senza nessuna strategia, espone il trader a dei rischi elevatissimi. Anche il trading algoritmico per funzionare deve essere abbinato ad una piattaforma che consenta di utilizzare questi strumenti, come ad esempio MetaTrader 4 e 5 che sono le più gettonate.

Oltre ad dover essere valutata con attenzione, sia per quanto riguarda i pro che i contro, anche questa modalità di investimento richiede la necessità di tenere sempre costantemente tutto sotto controllo. E’ particolarmente importante monitorare i risultati ottenuti, in modo da comprendere se il ricorso al trading algoritmico sta portando dei risultati positivi e da poterli quantificare con attenzione. In conclusione è quindi evidente che questi strumenti di ultima generazione sono sicuramente molto interessanti ma devono essere valutati con attenzione dagli aspiranti investitori.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-09-2022


Come trovare lavoro negli USA?

Vini pregiati, bollicine e cocktail: il buon bere a portata di click nell’e-commerce Bernabei