Su WhatsApp si può inviare e ricevere denaro. I pagamenti tramite app presto potrebbero arrivare anche in Italia.

ROMA – Su WhatsApp si può inviare e ricevere denaro. La svolta dell’applicazione, come riportato dall’Adnkronos, è arrivata per prima in India e in Brasile e nelle prossime settimane l’azienda sembra essere intenzionata ad allargare anche agli altri Paesi.

Le tempistiche non sono ancora chiare, ma la multinazionale è al lavoro per “portare questa funzionalità in altre zone”. E i primi a poter utilizzare l’applicazione per i pagamenti dovrebbero essere Messico, Regno Unito e Spagna. Ma presto anche l’Italia dovrebbe riuscire ad usufruire di questa novità. Si tratta di un passaggio fondamentale per riuscire a rilanciare l’app.

La concorrenza di Telegram

Una svolta che potrebbe portare WhatsApp a diventare ancora una volta leader del settore. La concorrenza di Telegram e di altre applicazioni è diventata molto forte e l’azienda era alla ricerca di un cambio di passo per ritornare il prima possibilità ad essere la numero uno di questo settore.

L’idea del pagamento online potrebbe portare molte persone ad utilizzare l’applicazione per facilitare anche il pagamento con la carta. I dettagli di questa nuova funzione, destinata a spopolare nelle prossime settimane, saranno comunicate appena si attiverà il servizio nel singolo Paese.

gruppi WhatsApp
Fonte foto copertina: pixabay.com/it/illustrations/whatsapp-comunicazione-smartphone-1357489/

Il pagamento online

La possibilità di pagare direttamente con l’applicazione potrebbe portare gli italiani (e non solo) a preferire la carta al contante. Questo passaggio molto complicato in Italia è iniziato negli ultimi mesi e il premier Draghi potrebbe spingere con misure che portano i cittadini ad utilizzare il bancomat o la carta di credito rispetto al contante.

E l’aiuto a raggiungere questo obiettivo potrebbe arrivare proprio dall’applicazione. Non è chiaro quando questa funzione arriverà in Italia e nelle prossime settimane ci potrebbero essere importanti novità su questa funzione.

fonte foto copertina pixabay.com/it/illustrations/whatsapp-comunicazione-smartphone-1357489/


Ferrari, primo trimestre positivo

Il testo integrale del PNRR pubblicato sul sito del governo