Il decreto sul Green Pass presto finirà sul tavolo del Cdm. Il sottosegretario Costa: “Si va verso una strategia modulare”.

ROMA – Una strategia modulare per il decreto sul Green Pass. Sembra essere questa l’idea del Governo sul provvedimento che presto finirà sul tavolo del Cdm. “L’ipotesi – ha detto il sottosegretario Costa riportato da La Repubblica – è quella di pensare ad una gradualità a seconda del quadro della regione: si possono prevedere intensificazioni a seconda della situazione e della zona“.

Se c’è una situazione che peggiora – ha aggiunto – ci può essere una interpretazione più ampia. E’ un ragionamento di buon senso“.

Il rilascio dopo la seconda dose

Non sembrano esserci dubbi sul rilascio dopo la seconda dose. “Le scelte – ha detto Costa – le facciamo sulla base delle indicazioni scientifiche e il Cts ci ha detto di dare il Green Pass solo dopo il completamento del ciclo vaccinale. Terza dose? Anche su questo siamo in attesa delle evidenze scientifiche. Non appena ci daranno delle informazioni, noi saremo pronti, perché la struttura per somministrare la terza dose è già pronta nel nostro Paese“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Costa: “Stop ai dati su contagi giornalieri”

Il sottosegretario, inoltre, potrebbe chiedere uno stop ai bollettini quotidiani. “Non dobbiamo trasformare la prudenza in paura – ha detto Costa citato dall’Adnkronos e non dare troppa rilevanza a quelli che sono i dati dei contagi giornalieri. Io sarei per non comunicarli neanche più perché si rischia di generare un clima che non aiuta. Noi abbiamo bisogno di rinnovare il rapporto di fiducia tra i cittadini e i vaccini“.

L’ipotesi di mettere fine ai bollettini quotidiani non sembra essere, al momento, sul tavolo di Palazzo Chigi. Ma il premier Draghi potrebbe decidere nelle prossime settimane di cambiare anche la strategia sulla comunicazione soprattutto in caso di un numero di vaccinazioni importanti.

TAG:
coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 19-07-2021


Coronavirus, in Francia il ritorno del coprifuoco “è una possibilità”

E’ morto il generale Maletti, l’agente segreto condannato per il depistaggio di piazza Fontana