Ipotesi Deulofeu, il Milan ci crede: il giocatore non convocato per il Clasico

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Deulofeu recupera dall’infortunio ma resta a casa. Lo spagnolo non è stato convocato dal tecnico per il Clasico, si scatenano le voci di mercato, il Milan non smette di sperare.

Colpo di scena dalla Spagna, dove tutti gli occhi sono puntati sul Clasico, a grande sfida tra Barcellona Real Madrid. Sono stati proprio i catalani a scatenare un giallo di mercato legato a Gerard Deulofeu, pallino e rimpianto del Milan. Dopo i tanti rumors usciti in queste ultime settimane, il tecnico blau-grana Ernesto Valverde ha deciso di lasciare il giocatore a casa non convocandolo per la sfida dell’anno.

Il via libera dei medici

Reduce da un infortunio agli adduttori della coscia destra e 10 giorni di stop, Gerard Deulofeu aveva avuto il via libera dai medici dello staff catalano e sperava di prendere parte alla sfida, anche partendo dalla panchina. Non ha voluto correre rischi invece Valverde che anche per la panchina ha preferito puntare su altri giocatori magari più in forma dello spagnolo. Insomma, la domanda è una: prudenza o mercato?

Calciomercato, il Milan non ha mai smesso di pensare a Deulofeu

Gerard Deulofeu, come accennato qualche riga fa, rappresenta uno dei più grandi rammarici del recente mercato rossonero. Ancora una volta Adriano Galliani aveva rischiato e stavolta aveva vinto la scommessa portando a casa un giocatore che si sarebbe rivelato importantissimo per la conquista del sesto posto regalando una grande gioia al Milan nella stagione 2016/2017. Il fatto è che lo spagnolo era venuto dalla Premier in prestito secco e Fassone Mirabelli, subentrati a Galliani dopo la cessione del Milan nelle mani di Yonghong Li, non hanno potuto fare nulla per trattenerlo.

Gerard Deulofeu al Milan

Il Milan non ha mai smesso di seguire gli sviluppi di Deulofeu al Barcellona e ha iniziato a sperare in un clamoroso ritorno al Milan di fronte alle prime difficoltà del ragazzo che n effetti vorrebbe più spazio. Insomma, non solo da escludere sorprese dell’ultimo minuto di mercato…

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-12-2017

Nicolò Olia