iRacing, come funziona il simulatore di guida per Windows e Mac

iRacing, il simulatore di guida per Windows e Mac

Lanciato nel 2008, iRacing offre numerose opzioni di gioco, per la vasta gamma di piste, circuiti e auto.

L’industria dei videogiochi e più in generale dei software di simulazione videoludica ha fatto registrare negli ultimi decenni uno sviluppo rapido e costante che ha attirato milioni di appassionati in tutto il mondo. Alcuni di questi hanno raggiunto una notevole popolarità, grazie al genere cui appartengono (sport, avventura e non solo) ed alla sempre maggiore complessità delle modalità di gioco ed alla crescente qualità della grafica.

Nel vasto universo dei videogame non possono ovviamente mancare i simulatori di automobilismo: il mondo del motorsport è uno dei principali bacini di ispirazione per gli sviluppatori dei software di gioco, specie per la varietà delle competizioni esistenti ad ogni livello agonistico (la Formula Uno, il Rally e molte altre). Molti di questi sono destinati ad essere fruiti per mezzo di console come la PS o la Xbox; altri, invece, vengono sviluppati per essere supportati da uno specifico sistema operativo. Tra questi, il più diffuso è senza dubbio iRacing, un particolare simulatore di guida che non rientra del tutto nella classica definizione di ‘videogame’.

Cos’è iRacing

Il primo simulatore di motosport racing al mondo“: così viene descritto il software dal sito ufficiale iracing.com ; “iRacing ti mette al posto di guida” – si legge ancora sul portale – “consentendo agli abbonati di sperimentare la più nuova forma del motorsport da competizione: il virtual racing“.

Come accennato, iRacing non è esattamente un videogioco. Nella sezione FAQ del portale www.iracing.com, il software veniva definito come “un servizio di simulazione basato su una sottoscrizione destinato a piloti reali e appassionati delle corse ed anche una piattaforma per una nuova branca del motorsport globale – conosciuto come internet racing – ovvero l’online racing in tempo reale“.

Il software venne sviluppato e lanciato nel 2008 ed era supportato da Windows XP o Vista (all’epoca era sufficiente una memoria RAM da 1 GB e un hard disk da 3 GB); destinato ad essere installato su computer portatili o fissi, non prevede l’utilizzo di joypad: per utilizzare il simulatore servono uno sterzo e una pedaliera da gioco.

Download iRacing, sottoscrizione e prezzo del servizio

Detto delle caratteristiche del simulatore, vediamo come funziona iRacing. Il servizio è gestito interamente dal sito di riferimento (iracing.com); il primo passo per iniziare ad utilizzare tutte le funzionalità del simulatore è necessario registrarsi al sito poi bisogna scaricare il software. Una volta creato il proprio profilo è possibile effettuare l’accesso alla sezione dedicata ai membri registrati (members.iracing.com).

Da qui è possibile procedere a scaricare il software, seguendo le linee guida (identiche a qualsiasi altro programma per PC); gli aggiornamenti principali di iRacing PC vengono effettuati periodicamente (ogni tre mesi). L’ultimo step consiste nell’effettuare un giro di prova con una vettura e su una pista a scelta del giocatore. Auto e piste extra possono essere acquistate dopo il completamento della registrazione. Per quanto riguarda il prezzo iRacing costa 13 dollari al mese; in alternativa, è possibile optare per una formula più duratura:

  • 33 dollari per tre mesi;
  • 110 dollari per un anno;
  • 199 dollari per tre anni.

Per acquistare una tantum auto extra è necessario pagare 11.95 dollari mentre le piste aggiuntive possono costare 11.95 o 14.95 dollari a seconda del tracciato.

iRacing
Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=sNPw3Pa5WeE

Le Racing Series

Il simulatore consente di scegliere tra diverse serie di corse automobilistiche, divise in base al modello di auto utilizzato per ciascuna competizione:

  • NASCAR: Peak, Classe A, Classe B, Classe C, Tour Modified, National Series, Super Late Model Series, Street Stock Series, Pickup Cup, Carburetor Cup;
  • Open Wheels: Formula Renault 3.5, Formula Renault 2.0, Formula 3, Sprint Car Series, Silver Crown Cup, Grand Prix Series, Classic Lotus Grand Prix, Grand Prix Legends, Verizon IndiCar Series, Pro Mazda Championship, Skip Barber Race, Dallara Dash;
  • Prototipi: Le Mans Series, IMSA SportsCar Championship, Radical Racing Challenge, Spec Racer Ford Challenge;
  • Sports Car: Le Mans Series, IMSA Michelin Pilot Challenge, VRS Endurance Series, VRS Sprint Series, Advanced Mazda Cup, Porsche Cup (911 GT 3 Cup), Kamel GT Championship (Audi 90 GTO e Nissan GTP ZX-T), V8 SuperCars Series, RUF GT3 Challenge, Fanatec Global Challenge, Grand Touring Cup, Production Car Challenge, Global Mazda X-5 Cup;
  • Dirt Ovals: Lucas Oil Offroad Racing Series, Rallycross Series, AMSOIL USAC Sprint Car National Championship, Dirt Midget Cup, DIRTcar 350 Sprint Car Series, DIRTcar 360 Sprint Car Series, DIRTcar Limited Late Models Series, DIRTcar Pro Late Models, DIRTcar Street Stock Series, Sling Mug For Fun – Late Models, Sling Mug For Fun – Sprint Models, USAC 360 Sprint Car Series, World of Outlaws Craftsman Late Model Series, World of Outlaws Craftsman Sprint Model Series.

Ci sono quattro stagioni online ogni anno che offrono agli abbonati la possibilità di prendere parte a migliaia di corse ogni settimana. Il programma di Official Racing è basato su una struttura di licenze progressive, basate sia sulle discipline ‘oval’ (i circuiti sterrati) sia quelle su asfalto. Le certificazioni sono calibrate e riconosciute sulla base delle abilità e della pulizia di guida. Le classi sono: Rookie, Advanced Rookie, Class D, Class C, Class B, Class A, e Pro Level. In aggiunta, esiste anche un livello superiore (Campionato Mondiale) dove i piloti si sfidano per vincere premi da migliaia di dollari.

I modelli di auto iRacing

A seconda della competizione e del circuito prescelto, il gamer può scegliere tra una vasta gamma di modelli di auto da corsa:

  • Chevrolet Camaro
  • Chevrolet Silverado
  • Ford Mustang
  • Toyota Supra
  • Whelen Tour
  • Toyota Camry
  • Ford Fusion
  • Toyota Tundra
  • Chevrolet SS Cup Car
  • Chevrolet Impala
  • Ford ’34 Coupé
  • Audi RS 3
  • BMW M8 GTE
  • Porsche 911 RSR
  • Ferrari 488 GTE
  • Ford GT
  • Mercedes-AMG GT3
  • McLaren MP4
  • BMW Z4 GT3
  • Aston Martin DBR9
  • Chevrolet Corvette C6R
  • Audi 90 GTO
  • Mazda MX-5
  • Ford Falcon FG V8
  • Holden V8 Super Car
  • Cadillac CTS-V
  • Kia Optima
  • Ford Mustang FR500S
  • Ford GT-R
  • Volkswagen Jetta TDi
  • Pontiac Solstice
  • Ford V8 Supercar.

Le vetture ‘Open Wheel’ disponibili sono:

  • McLaren Honda MP4-30
  • Williams-Toyota FW31
  • IndiCar Dallara IR18
  • IndiCar Dallara DW12
  • F3 Dallara
  • Lotus 49
  • Lotus 79.

A questi si aggiungo i prototipi disponibili per le gare e le competizioni dedicate: Porsche 919, Audi R18, Chevrolet Corvette C7, Honda ARX, Riley MK XX, Nissan GTP ZX-T, Radical SR8 V8. Per le sessioni di rally, infine, è possibile scegliere tra una Subaru WRX STI, una Ford Fiesta RS e un VW Beetle.

Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=sNPw3Pa5WeE

ultimo aggiornamento: 20-11-2019

X