L’annuncio di Teheran arriva dopo la visita del presidente Biden in Medio Oriente.

Il presidente Usa nella sua visita in Arabia Saudita ha ribadito la necessità di impedire all’Iran di acquistare ordigni nucleari. Arriva così la risposta di Teheran annunciando che il paese è in grado di costruire la bomba nucleare da sola. A comunicarlo è stato il presidente del Consiglio strategico per le relazioni internazionali Kamal Kharrazi. «L’Iran ha le capacità tecniche per realizzare una bomba nucleare» ha annunciato.

Ma Kharrazi specifica che per il momento non ha deciso se produrne o meno ma l’Iran ha voluto rispondere alle parole del presidente Biden. Il discorso del presidente degli Usa era stato criticato dal ministro degli esteri iraniano Kanani. «Le false accuse degli Stati Uniti contro le attività nucleari pacifiche dell’Iran, mentre ignorano decenni di inganni da parte del regime sionista, che non è membro del Trattato di non proliferazione (TNP) e ha il più grande armamento atomico della regione, sono un grande segno della sua doppiezza e ipocrisia» aveva dichiarato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La risposta di Teheran dopo le parole di Biden

bandiera Iran
bandiera Iran

L’Iran ha voluto quindi mettere in chiaro che anche se gli USA impediscono al paese l’acquisto di ordigni nucleari, è in grado di costruirlo da solo se volesse. “In pochi giorni siamo stati in grado di arricchire l’uranio fino al 60% e possiamo facilmente produrre uranio arricchito al 90%… L’Iran ha i mezzi tecnici per produrre una bomba nucleare ma non c’è stata alcuna decisione da parte dell’Iran di costruirne una“, ha detto Kamal Kharazi.

Inoltre Teheran ha dichiarato che il paese sta conducendo “grandi esercitazioni militari per poter colpire Israele in profondità se le sue installazioni nevralgiche saranno messe sotto tiro”. La tensione tra i due paesi continua a salire così come tra il paese e gli Stati Uniti sulla questione del nucleare.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-07-2022


Covid: picco in discesa, si tratta di una tregua? 

A Roma verso i mezzi pubblici gratis