Sardegna, l'isola di Serpentara acquistata da un imprenditore romano

Sardegna, l’isola di Serpentara acquistata da un imprenditore romano

L’isola di Serpentara acquistata da un imprenditore romano. Giallo sul prezzo che si dovrebbe aggirare intorno ai 600mila euro.

CAGLIARI – L’isola di Serpentara è stata acquistata da un imprenditore romano. A riportare la notizia è L’Unione Sarda che precisa come Fabio Sbianchi è diventato proprietario di questa ‘meraviglia’ dopo aver vinto un’asta. Il 57enne, nativo di Roma, ha fatto diversi investimenti in Sardegna e comprato alcune case sulla costa di Villasimius e Costa Rei.

Il prezzo resta top secret ma secondo le ultime indiscrezioni la cifra sborsata dall’uomo si dovrebbe aggirare intorno ai 600mila euro.

L’isola di Serpentara all’asta

L’isola di Serpentara ha trascorso anni molto travagliati. Nel 1975 è stata acquistata da un privato e da una società immobiliare, dichiarata fallita poco dopo. Alla fine l’intero terreno è stato messo all’asta senza particolare successo con un prezzo base di 600mila euro.

Il futuro del territorio sardo sembra essere più chiaro. L’isola è stata acquistata dall’imprenditore Fabio Sbianchi che provvederà a rilanciarla dopo un periodo non semplice. La Serpentara fa parte dell’area protetta di Capo Carbonara.

Isola Serpentara
fonte foto https://twitter.com/Freedomtripita1

La storia dell’isola di Serpentara: dai delfini ai conigli selvatici

L’isola di Serpentara si trova a quattro chilometri al largo delle spiagge di Villasimius. Stiamo parlando di un territorio di 134 ettari di macchia mediterranea disabilitata ma popolata da conigli selvatici e non è raro incontrare qualche delfino. Nella parte nord sono presenti alcuni scogli granitici a forma di cupola mentre la zona opposta è costituita da ammassi multicolore granitici erosi dall’azione del mare.

Un paesaggio molto bello che dopo alcuni anni di degrado è stato acquistato da un imprenditore romano che ha sborsato circa 600mila euro per vincere l’asta. Si tratta di un investimento importante per cercare di rilanciare l’isola di Serpentara che fa parte dell’area protetta di Capo Carbonara.

fonte foto copertina https://twitter.com/Freedomtripita1

ultimo aggiornamento: 13-09-2019

X