L’ispezione del sindaco Sala ai Navigli dopo la ‘movida’: “Maggiori controlli”.

MILANO – Dopo la rabbia il sindaco Sala ha deciso di fare un’ispezione in prima persona ai Navigli per verificare la presenza di eventuali assembramenti. La situazione, però, sembra essere sotto controllo con video e foto postate sui social.

Navigli ora, meglio – si legge nel testo dell’immagine – grazie. E io mi prendo la responsabilità di fare di più sui controlli“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Rafforzati i controlli a Milano

Dopo la foto con diverse persone in strada, il sindaco Sala ha deciso di rafforzare i controlli nella zona dei Navigli per cercare di evitare assembramenti. Una decisione che non è piaciuta a molti ristoranti.

Uno dei titolari dei locali sulla Darsena ha espresso il suo dispiace per la presenza di un numero così elevato di forze dell’ordine: “Così i Navigli sembrano militarizzati – ha detto citato dal Corriere della Serabastavano quattro vigili come deterrente“. La situazione sembra essere sotto controllo con il Comune che ha deciso di rafforzare i controlli per evitare immagini come quelle della serata di giovedì 7 anche se in molti non hanno confermato la presenza di assembramenti.

Milano Navigli Coronavirus

Il Viminale valuta la possibilità di rafforzare i controlli nei weekend

Con l’inizio della ‘fase 2’ e l’apertura dei locali per il servizio d’asporto ha fatto alzare la massima attenzione al Viminale. Il Ministero dell’Interno valuterà come andrà il primo weekend e in caso di presenza di troppe persone in strada si potrebbe decidere di rafforzare i controlli specialmente nel fine settimana.

Le decisioni saranno prese insieme al premier Conte e, soprattutto, in base ai numeri della prossima settimana. Un innalzamento dei contagi potrebbe portare ad una chiusura di alcune zone e maggiori controlli specialmente nei weekend per cercare di far rispettare le normi anti-virus.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 08-05-2020


Eurogruppo, accordo sul Mes senza condizioni per spese sanitarie

Coronavirus, dubbi del Copasir sulla sicurezza dei dati dell’app Immuni