L'ok dell'Iss alle mascherine fai da te: le parole di Brusaferro

Mascherine fai da te, arriva l’ok dell’Iss. Brusaferro: “Devono essere multistrato”

Arriva l’ok dell’Iss alle mascherine fai da te. Brusaferro: “Devono essere multistrato”.

ROMA – Arriva l’ok dell’Iss alle mascherine fai da te. Nella consueta conferenza stampa il presidente Silvio Brusaferro ha confermato la possibilità di utilizzare i dispositivi di protezione confezionate in proprio ma “devono essere multistrato”.

Su questo tema – ha aggiunto il numero uno dell’Istituto Superiore di Sanità – non si può generalizzare, ma vanno analizzati singoli casi e le singole esigenze“.

Brusaferro: “Le mascherine per la popolazione non hanno standard specifici”

Il presidente dell’Iss in conferenza stampa è ritornato sulla differenza tra le mascherine semplici e quelle Ffp2 e Ffp3. “Queste ultime hanno una tipologia di costruzione che previene le trasmissioni per via aerea, quindi hanno una complessità più elevata del livello di trasmissione. Vengono raccomandate in campo sanitario laddove c’è il pericolo di essere esposti a pazienti a rischio“.

Le mascherine per la popolazione – ha aggiunto Brusaferro – non hanno standard specifici ma che servono fondamentalmente a contenere le nostre goccioline. Indossandole, proteggiamo gli altri“.

Coronavirus

Brusaferro in conferenza stampa: “Le mascherine devono essere multistrato”

Proprio l’assenza di standard precisi hanno permesso all’Istituto Superiore di Sanità di dare il via libera alle mascherine confezionate in proprio.

A livello di popolazione – ha sottolineato Brusaferro – è quello che viene raccomandato anche a livello internazionale, come indicano i video diffusi da Centers for desease controll: devono essere multistrato. L’obiettivo è proprio quello di aderire intorno al cavo facendo in modo che le nostre goccioline vengano contenute all’interno, non esponendo ci chi sta accanto ai rischi“.

I numeri dell’epidemia

Nella conferenza stampa Brusaferro si è soffermato anche sui numeri dell’epidemia: “La curva va decrescendo e questo segnale sta continuando in modo positivo con un numero basso in quasi tutte le regioni“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 09-05-2020

X