Jack Burns è morto all’età di 14 anni. Il prodigio della danza si è spento nella sua Glasgow. Non sono chiare le cause del decesso.

GLASGOW (SCOZIA) – Jack Burns è morto all’età di 14 anni. La notizia del decesso del prodigio della danza è stata data dall’Elite Academy di Glasgow nella giornata di mercoledì 11 dicembre 2019 ma il decesso è avvenuto una decina di giorni prima.

Il ragazzo era considerato una promessa di questo sport tanto da essere considerato in patria il nuovo ‘Billy Elliot’. Questa sua esperienza gli ha permesso di ‘sbarcare’ anche nel mondo del cinema e della televisione con diverse apparizioni in Scozia. La sua scomparsa lascia un vuoto nel mondo della danza mondiale visto che Burns era chiamato a scrivere pagine di storia.

Morte Jack Burns, non conosciute le cause del decesso

Il decesso di Jack Burns è avvenuto nella giornata di domenica 1 dicembre 2019. Il corpo senza vita è stato rinvenuto nella sua casa di Greenock. Le autorità locali hanno aperto un’indagine per accertare le cause del decesso. Al momento si pensa ad un malore ma la vicenda sarà chiarita meglio nelle prossime ore con i risultati dei rilievi.

Sconvolta l’intera Scozia visto che il giovane ballerino era considerato una giovane promessa.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Chi era Jack Burns

Jack Burns in patria era considerato il futuro ‘Billy Elliott’. Entrato solo a nove anni nell’Elite Academy of Dance di Glasgow, con il passare degli anni ha sempre dimostrato di poter diventare uno dei ballerini più famosi in tutto il mondo.

Le sue qualità non sono passate inosservate ai registi che hanno deciso di scritturarlo sia per film che per spettacoli televisivi. Una morte prematura per il 14enne con la Scozia che è rimasta sconvolta dalla scomparsa del giovane. Accertamenti in corso per chiarire meglio cosa ha portato al decesso del ballerino scozzese.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
billy elliot cronaca danza Jack Burns

ultimo aggiornamento: 12-12-2019


12 dicembre, l’anniversario della strage di Piazza Fontana

Guerra in Afghanistan, dagli Usa 18 anni di bugie