Joaquin Peirò morto, l'ex attaccante dell'Inter aveva 84 anni

E’ morto Joaquin Peirò, il numero 9 della Grande Inter

Joaquin Peirò è morto. L’ex attaccante dell’Inter si è spento all’età di 84 anni in Spagna. Il cordoglio del popolo nerazzurro.

MILANO – E’ un giorno di lutto per l’Inter e tutto il popolo nerazzurro. E’ morto all’età di 84 anni Joaquin Peirò, il numero 9 della formazione allenata da Helenio Herrera. Una rosa quasi invincibile che nel 1965 ha portato a casa con la Coppa dei Campioni e la Coppa Intercontinentale.

Ma nella sua carriera ha vestito anche le maglie di Torino e Roma oltre che quella dell’Atletico Madrid e della Nazionale spagnola.

Il cordoglio dell’Inter

L’Inter ha voluto sul proprio sito ricordare l’attaccante nerazzurro: “Si è spento – si legge nel comunicato – Joaquin Peirò, l’ex attaccante dell’Inter che ha vestito la maglia nerazzurra dal 1964 al 1966, due stagioni nella squadra di Helenio Herrera […]. Il suo nome rimane impresso nella storia nerazzurra, come il suo indimenticabile gol segnato il 12 maggio 1965, nella mitica semifinale di Coppa Campioni contro il Liverpool.

FC Internazionale Milano esprime il proprio cordoglio per la sua scomparsa, alla famiglia vanno il pensiero e l’affetto di tutto il Club e dei tifosi nerazzurri“.

Joaquin Peiro
fonte foto https://twitter.com/Rnerazzurrait

Chi era Joaquin Peirò

Nato a Madrid il 29 gennaio 1936, Joaquin Peirò Lucas è stato uno degli attaccanti più forti della sua epoca. Cresciuto nel Real Murcia, l’esplosione è avvenuta nell’Atlético Madrid dove in 166 presenze ha segnato 93 gol. Prestazioni che hanno chiamato l’attenzione di diversi club, tra cui il Torino che è riuscito a vincere l’asta aggiudicandosi l’attaccante.

In granata ha continuato a macinare gol con l’Inter di Helenio Herrera che lo ha portato in quella squadra quasi invincibile che è andata a conquistare Coppa dei Campioni e Coppa Intercontinentale. La sua esperienza italiana si è conclusa con la Roma dove nel biennio ’68-’70 ha indossato anche la fascia di capitano. Un simbolo, quindi, del nostro calcio nonostante la sua origine spagnola.

fonte foto copertina https://twitter.com/Rnerazzurrait

ultimo aggiornamento: 18-03-2020

X