Joe Garcia, il marito della maestra rimasta uccisa nella strage di Uvalde, è deceduto a causa di un infarto.

Si chiamava Joe Garcia il marito della maestra deceduta durante la strage di Uvalde. La coppia era sposata da ben 24 anni ed avevano quattro figli. L’uomo è morto due giorni dopo la scomparsa di sua moglie, la donna che ha fatto da scudo con il suo corpo per salvare la vita dei suoi alunni durante la sparatoria perpetuata dal 19enne Salvador Ramos nella Robb Elementary School. Secondo quanto raccontato dai membri della famiglia, Joe Garcia sarebbe morto d’infarto per il dispiacere della perdita di sua moglie.

La coppia stava assieme fin da quando i due erano ragazzini, ed avevano alle spalle un matrimonio di 24 anni. Dei loro quattro figli, il maggiore Cristian è appena entrato nei Marines, mentre la minore Alysandra frequenta ancora le medie. Nel mezzo Jose, che frequenta la Texas State University, e Lyliana, al penultimo anno di liceo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La raccolta fondi per Irma

È stata avviata una raccolta fondi su GoFoundMe in cui fino ad ora sono stati racimolati 170 mila dollari. Nella pagina della donazione si parla di Irma: “Ha sacrificato sè stessa per proteggere i bambini della classe. Una vera eroina”. Oltre ad Irma, durante la strage sono deceduti anche 19 bambini ed un’altra insegnante.

Funerale
Funerale

Debra Austin, una cugina dell’uomo, parla della loro storia: “Zia Irma era da trent’anni l’amore della sua vita, quest’anno avrebbero celebrato le nozze d’argento. Credo davvero che sia morto di cuore spezzato”. Dopo aver portato i fiori sul luogo in cui si trova Irma, Joe Garcia dopo essere rincasato si è seduto ad un tavolo circondato dalla sua famiglia, e in quel momento si è sentito male. Inutili i tentativi di rianimare l’uomo. A confermare la morte di Joe Garcia il nipote John Martinez su Twitter: “Pregate per noi. E Dio abbia pietà. Non è facile”.

Omicidi negli Stati Uniti, i numeri superano quelli degli incidenti automobilistici

Uno studio del Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), indica che le armi sono diventate il motivo principale di morte tra i giovani americani. Il dato supera anche quello dei morti registrati a causa degli incidenti d’auto. Si tratta di un importante aumento del numero degli omicidi all’interno degli Stati Uniti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-05-2022


Sparatoria in Texas: e se la Polizia avesse agito in ritardo?

Depeche Mode, deceduto il tastierista Andy Fletcher