Juventus, ufficiale l'esonero di Max Allegri
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Juventus, ufficiale l’esonero di Max Allegri

Dopo le vicende avvenute nel post partita della finale di Coppa Italia la Juventus ha deciso di esonerare il tecnico toscano con effetto immediato.

Massimiliano Allegri non è più l’allenatore della Juventus. La dirigenza bianconera ha infatti deciso di esonerare il tecnico in seguito agli episodi controversi che si sono verificati durante la finale di Coppa Italia. Questa decisione segna la conclusione del secondo mandato dell’allenatore toscano, che ha complessivamente guidato la squadra per un totale di otto anni, suddivisi in due periodi distinti. Nel corso della sua gestione, Allegri ha conquistato numerosi trofei e ha portato la squadra a disputare importanti finali europee.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Il comunicato ufficiale della Juventus

“La Juventus comunica di avere sollevato Massimiliano Allegri dall’incarico di allenatore della Prima Squadra maschile”.

“L’esonero fa seguito a taluni comportamenti tenuti durante e dopo la finale di Coppa Italia che la società ha ritenuto non compatibili con i valori della Juventus e con il comportamento che deve tenere chi la rappresenta”.

“Si conclude un periodo di collaborazione, iniziato nel 2014, ripartito nel 2021 e terminato dopo le ultime 3 stagioni insieme con la Finale di Coppa Italia”.

“La società augura a Massimiliano Allegri buona fortuna per i suoi progetti futuri”.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Il palmares di Max Allegri

Nonostante un finale amaro, la carriera di Massimiliano Allegri alla Juventus rimane straordinaria. Si congeda dal club torinese come uno degli allenatori più vincenti di sempre. L’ultima Coppa Italia ha consolidato ulteriormente il suo record, rendendolo il tecnico con il maggior numero di vittorie nella competizione per la Juventus, che ha raggiunto il traguardo della quindicesima Coppa Italia.

Nel corso della sua gestione, Allegri ha collezionato ben dodici trofei con la Juventus: cinque scudetti, due Supercoppe italiane e cinque Coppe Italia. Il suo palmarès è impreziosito anche dalla partecipazione a due finali di Champions League, sebbene entrambe si siano concluse con una sconfitta. Dopo un primo quinquennio ricco di successi, Allegri è riuscito a vincere ancora durante il suo secondo mandato, nonostante le difficoltà incontrate.

Il secondo periodo di Allegri in bianconero è stato caratterizzato da numerose vicende extra-campo. Tra queste, i processi legali, il cambio del management dirigenziale e la necessità di ristabilire nuovi equilibri all’interno del club.

Allegri avrebbe dovuto continuare ad allenare la Juventus per un’altra stagione. Tuttavia, la chiusura anticipata del suo rapporto con il club gli impedirà di partecipare alla prossima Super Champions League e soprattutto al Mondiale per Club previsto per l’estate del 2025.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2024 18:05

L’attivista Ilaria Salis presto libera: spunta la data

nl pixel