Juventus: tutti gli obiettivi dalla difesa all'attacco
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Juventus: tutti gli obiettivi dalla difesa all’attacco

Cristiano Giuntoli

Le mosse del d.t. Cristiano Giuntoli per rivoluzionare la Juventus: da un attacco più efficace a rinforzi mirati in difesa e centrocampo.

La Juventus si prepara a un’estate di grandi cambiamenti, con l’obiettivo di colmare il divario qualitativo tra i titolari e le riserve e garantire una rosa competitiva per le sfide della prossima stagione. Il direttore tecnico Cristiano Giuntoli è chiamato a una missione cruciale: innalzare il livello della squadra per avvicinarsi agli avversari di vertice e affrontare al meglio le competizioni europee e il debutto nel Mondiale per club a 32 squadre.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli

Come migliorare l’efficienza in attacco della Juventus?

Il reparto offensivo della Vecchia Signora mostra una dipendenza eccessiva dai gol di Dusan Vlahovic, che ha segnato 16 reti tra Serie A e Coppa Italia. Al contrario, i suoi vice, Arkadiusz Milik e Moise Kean, hanno rispettivamente contribuito con solo sei e nessun gol. Questo squilibrio ha evidenziato la necessità di rafforzare l’attacco con giocatori capaci di offrire alternative valide e immediate.

Rafforzare la difesa e il centrocampo

In difesa, nonostante la presenza di giocatori come Bremer e Daniele Rugani, la Juventus si trova a dover pensare al futuro, con alcuni veterani come Alex Sandro in procinto di lasciare il club. Per il centrocampo, le priorità sono Teun Koopmeiners dell’Atalanta e Mikel Merino della Real Sociedad, giocatori che promettono di portare energia e qualità aggiuntiva al reparto.

Il progetto di Giuntoli non mira solamente a un ritorno al passato glorioso, ma a trovare un equilibrio sostenibile tra la grande Juventus di una volta e la realtà attuale, troppo dipendente da pochi elementi chiave. La sostenibilità e il rafforzamento sono dunque le parole d’ordine per il mercato estivo bianconero, con l’intento di costruire una squadra che possa realmente competere su tutti i fronti, inclusa la nuova Super Champions League.

Il restyling non si limita al campo, ma coinvolge anche la strategia di mercato, puntando su semi-titolari capaci di aumentare la competitività interna e migliorare le prestazioni collettive. Con l’arrivo di potenziali nuove stelle come Felipe Anderson e Mason Greenwood, la Juventus potrebbe anche vedere un cambio nelle gerarchie, dando spazio a giovani promettenti come Kenan Yildiz e rivedendo ruoli per veterani del calibro di Mattia Perin.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2024 17:23

Mauro Icardi e Wanda Nara: segnali di un clamoroso ritorno in Serie A

nl pixel