Calciomercato: Keita-Lazio, siamo ai saluti? Lotito fissa il prezzo del talentino

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Più vicino l’addio di Keita alla Lazio: Claudio Lotito fissa il prezzo, è corsa a due per il giocatore.

Sembra essere giunta definitivamente ai titoli di coda la burrascosa permanenza di Keita alla Lazio, dopo un’annata a fare la spola tra la panchina e il rettangolo verde e un’estate trascorsa fino a questo momento ad attendere un’offerta dalla Juventus. Il presidente della Lazio Claudio Lotito, dopo aver respinto numerose offerte per il suo giovane pupillo, ha fissato il prezzo del cartellino e attende la proposta giusta, magari nella speranza che possa prendere vita un’asta al rialzo che possa poi permettere ai biancocelesti di reinvestire prontamente sul mercato per portare a Formello un degno compagno di reparto per Felipe Anderson, uno dei pochi big che non verrà sacrificato.

Keita, rinnovo con la Lazio sempre più lontano

La decisione di Claudio Lotito è arrivata dopo i tentativi – al momento vani –  di raggiungere con il giocatore un’intesa per il rinnovo di contratto: il talentino proveniente dalla cantera del Barcellona ha continuato, tra una promessa e una mezza parola, a prendere tempo, facendo chiaramente capire di essere intenzionato a fare il grande salto.

Vicino l’addio di Keita alla Lazio: trenta milioni per il sì di Claudio Lotito

Sono trenta i milioni chiesti dalla Lazio per il cartellino di Keita Balde, seguito dall’inizio del calciomercato dalle maggiori squadre italiane ma non solo. Da Torino sperano di poter chiudere in tempi brevi per il trasferimento di Keita alla Juve, ma l’offerta dei bianconeri è ancora distante dalle richieste della società biancoceleste. Con i soldi già pronti ci sarebbe il ds rossonero Massimiliano Mirabelli, ma il passaggio di Keita al Milan, per quanto gradito alla Lazio, è reso quasi impossibile dal desiderio del giocatore di unirsi ai campioni d’Italia.

 

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 08-08-2017

Nicolò Olia