Kia ibride, nuovo sistema mild-hybrid per Sportage e Ceed
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Kia, ecco il nuovo sistema ibrido EcoDynamic+

Kia Ibride

Kia ibride: dalla seconda metà del 2018, la Sportage verrà offerta con il nuovo sistema mild-hybrid. Nel 2019, la nuova tecnologia verrà abbinata anche alla Kia Ceed.

Si chiama EcoDynamic+ ed è il nuovo sistema di alimentazione ibrida messo a punto dalla Kia. Verrà reso disponibile per i modelli Kia Sportage e Ceed a partire dalla seconda metà del 2018, abbinato sia ai motori a benzina che ai diesel. Lo sviluppo di questa nuova tecnologia conferma l’impegno del costruttore coreano verso la mobilità sostenibile, già testimoniato dalla produzione di auto full-electric e dall’intenzione di lanciare – entro il 2020 – un modello di auto alimentato a celle di idrogeno.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Il nuovo sistema ibrido Kia da 48V

Il sistema EcoDynamic+ è un sistema di alimentazione ibrida che inizialmente verrà abbinato ai motori diesel. La nuova tecnologia Kia sfrutta una batteria elettrica compatta da 48V agli ioni di litio che integra la propulsione in fase di accelerazione (aggiungendo 13 CV di potenza); il livello di carica viene costantemente monitorato da un’apposita centralina ECU; quest’ultima ha il compito di monitorare i vari stili di guida al fine di fornire sempre il massimo livello possibile di efficienza del motore.

La nuova funzione “Moving Stop&Start“, invece, permetterà alla Kia Sportage ibrida di spegnere il motore a velocità superiori rispetto a dispositivi analoghi e di riavviarlo immediatamente; infatti, il sistema spegne il motore già durante la fase di decelerazione, ovvero quando l’automobilista solleva il piede dal pedale dell’acceleratore. Il nuovo apparato ibrido entrerà a far parte nel 2019 anche della dotazione di un altro dei modelli ibridi Kia, la Ceed: il piano dell’azienda coreana è quello di offrire, entro il 2025, un gamma di sedici nuovi modelli ad alimentazione alternativa. Non a caso, di recente la gamma della Kia Niro è stata ampliata con l’aggiunta di una versione da elettrica da 200 CV.

Kia Ibride
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/72007988@N04/6896641624

L’MHSG (Mild-Hybrid Starter-Generator) è, invece, l’innovativo sistema di starter/generatore in grado di funzionare in doppia modalità. Fornisce coppia al propulsore quando agisce da starter mentre trasforma in potenza elettrica l’energia del motore quando opera in modalità generatore. Quest’ultima consente anche di recuperare energia cinetica, durante le fasi di decelerazione e frenata mentre durante la marcia integra la potenza del motore termico utilizzando l’energia accumulata in precedenza.

L’abbattimento delle emissioni

Come detto, il nuovo sistema di alimentazione ibrida verrà associato solo in un secondo momento ai propulsori a benzina. L’impatto, però, dovrebbe essere altamente positivo, specie per quanto concerne le emissioni. Dalla Kia fanno sapere come i valori di C02 prodotti dovrebbero diminuire del 4% in ciclo combinato, secondo i parametri della nuova omologazione WLPT (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e del 7% secondo i vecchi test NEDC. A contribuire all’abbattimento delle emissioni saranno anche i nuovi filtri SCR, che assicurano il completo rispetto dei parametri della normativa Euro 6.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/146611591@N04/25866808388

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/72007988@N04/6896641624

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2018 10:56

Audi Q4: scheda tecnica del SUV coupé atteso nel 2019

nl pixel