Kiev ha annunciato il rapimento di una giornalista ucraina da parte delle forze armate russe, Zhanna Kyseliova.

Kiev ha annunciato che i russi hanno rapito una giornalista ucraina a Kherson. La notizia è giunta grazie ad una comunicazione del giornale locale, Ukrinform. «La giornalista ucraina Zhanna Kyseliova è stata rapita dai soldati russi nella regione di Kherson». È questa la comunicazione ufficiale dell’Unione nazionale dei giornalisti ucraini (Nuju), resa successivamente nota da Ukrinform.

Kiev

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il rapimento

La comunicazione continua: «I militari russi armati hanno rapito ieri la giornalista Zhanna Kyseliova, 54 anni, dalla sua casa a Kakhovka, nella regione di Kherson. Zhanna Ivanivna era a capo della pubblicazione locale Kakhovska Zoria, che ha cessato di uscire con l’inizio della guerra della Russia contro l’Ucraina». Sono queste le affermazioni della Nuju in una nota.

Ma il rapimento della giornalista ucraina Zhanna Kyeseliova non sarebbe un caso isolato. Anche un’altra giornalista ucraina risulta rapita dalle forze armate russe. Il capo dell’Unione giornalisti, Serhiy Tomilenko ha dichiarato: «Zhanna Kyseliova è una giornalista e redattrice di principi. Grazie ai suoi principi e al suo forte senso della giustizia, ha avuto conflitti con le autorità locali che hanno impedito la denazionalizzazione del giornale comunale. La Nuju e la comunità dei giornalisti hanno espresso preoccupazione per il nuovo crimine commesso dagli invasori russi e hanno chiesto che tutti gli ucraini detenuti illegalmente siano rilasciati immediatamente».

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-09-2022


Alluvione Marche, Procura di Ancora: “Omicidio colposo plurimo”

Iran, proteste per la morte di Mahsa Amini