Il leader della Corea del Nord Kim Jong-un non sarebbe quindi morto a causa di complicazioni in seguito a un’operazione chirurgica.

Usa, l’intelligence al lavoro su un’indiscrezione delle ultime ore: Kim Jong-un sarebbe morto in seguito a complicazioni dopo un’operazione chirurgica. La notizia è stata lanciata da Tmz, tra i primi ad aver annunciato la morte di Kobe Bryant.

Nei giorni scorsi i media di Seul avevano rilanciato una notizia secondo cui il leader della Corea del Nord, sottopostosi a intervento, sarebbe stato in pericolo di vita.

Il mistero si infittisce. Mentre diversi media continuano a riportare la notizia del decesso di Kim, nella mattinata del 26 aprile sono state diffuse le foto di quello che sarebbe un treno del leader della Corea del Nord. Scatti che avvalorerebbero la tesi secondo cui il leader sarebbe in un resort di lusso situato nella parte orientale del Paese.

In occasione della Festa del Lavoro, Kim Jong un è riapparso in pubblico per una inaugurazione, smentendo quindi le indiscrezioni sulla sua morte.

I media di Seul, Kim Jong-un in pericolo di vita dopo un intervento chirurgico.

Secondo i media di Seul, Kim Jong-un sarebbe stato operato lo scorso 12 aprile. Un intervento cardiovascolare legato al fatto che negli ultimi mesi il leader nord-coreano avrebbe sofferto di tabagismo e obesità, che si sarebbero sommati al forte stress per il lavoro.

DONALD TRUMP KIM YONG UN (1)

Tmz, Kim-jong un è morto

Nella giornata del 25 aprile Tmz ha annunciato il decesso del leader nord-coreano. Il sito di gossip americano ha fatto sapere che Kim sarebbe morto in seguito a un intervento al cuore.

La notizia rilanciata da Tmz non trova al momento conferme ufficiali. Va detto che Tmz era stato tra i primi ad annunciare il decesso di Kobe Bryant in un incidente in elicottero. Notizia che purtroppo si sarebbe rivelata vera.

Di seguito il tweet di Tmz

Intelligence Usa al lavoro

Gli Stati Uniti sono al lavoro per fare luce sulla situazione. L’indiscrezione sulle condizioni di salute di Kim sembrano trovare possibili conferme nel fatto che lo scorso 15 aprile il leader dell Corea del Nord non aveva preso parte alle celebrazioni organizzate per il compleanno del nonno, Kim Il-sung.

L’assenza era stata considerata sospetta e qualcuno aveva ipotizzato qualche problema di salute. Gli indizi sembrerebbero quindi confermare i problemi di salute del leader della Corea del Nord. Sicuramente non è facile avere informazioni (tanto meno ufficiali) dal territorio, dove la comunicazione libera è sempre stata messa in dubbio e nella storia recente non sono mancate denunce di censure e simili.

Avvistato il treno di Kim-Jong un

Nella mattinata del 26 aprile, il The Guardian riferisce dell’avvistamento di quello che sarebbe il treno di Kim-Jong un. Il sito evidenzia come l’avvistamento non fornisca effettivamente informazioni sullo stato di salute di Kim, ma andrebbe a far risalire le quotazioni dell’ipotesi secondo cui il leader si troverebbe in un resort di lusso situato nella zona orientale del Paese.

Al momento l’unica certezza è che l’ultima apparizione pubblica risale al 12 aprile. Da quel giorno si sono susseguite indiscrezioni anche contrastanti sulle condizioni di salute di Kim.

Trump: “Io so come sta ma non lo posso dire”

“Ho una buona idea dello stato di salute di Kim, ma per ora non posso parlarne. È probabile che lo farò in un prossimo futuro”, ha dichiarato Donald Trump in conferenza stampa andando così ad alimentare le voci e le indiscrezioni sulle condizioni di salute del leader della Corea del Nord.

Kim Jong-un torna ad apparire in pubblico

Il leader della Corea del Nord è tornato a prendere parte a un evento pubblico dopo tre settimane durante le quali non si hanno avuto notizie sulle sue condizioni. O meglio, durante tre settimane durante le quali è circolata la notizia della sua morte.

Stando a quanto riferito dall’agenzia di stampa dell Corea del Sud (Yonhap) e stando quanto riferito da quella della Corea del Nord (Kcna), Kim avrebbe preso parte all’inaugurazione di una fabbrica di fertilizzanti.

ultimo aggiornamento: 02-05-2020


Tre imprenditori arrestati per caporalato nel Foggiano

Il direttore dell’ospedale di Padova: “Contagio favorito da specializzandi”. I quali pretendono le scuse