Coppa Italia, la decisione del Giudice Sportivo su Ibrahimovic e Lukaku, protagonisti della lite che ha caratterizzato l’ultimo derby di Milano.

È arrivata la decisione del Giudice Sportivo sulla lite tra Lukaku e Ibrahimovic, i due protagonisti della rissa che ha caratterizzato la sfida di Coppa Italia tra Inter e Milan, sfida poi vinta dai nerazzurri, per la cronaca.

Coppa Italia, la decisione del Giudice Sportivo sulla lite tra Lukaku e Ibrahimovic

Il Giudice Sportivo ha squalificato per una giornata Lukaku e Zlatan Ibrahimovic dopo la rissa del derby di Coppa Italia. Sostanzialmente per il centravanti del Milan la squalifica era scontata per il secondo giallo rimediato nel corso della gara, che ha costretto il Milan a giocare in dieci uomini per quasi tutto il secondo tempo della partita. Per Lukaku la squalifica di un turno è scattata in quanto il giocatore, ammonito per il faccia a faccia con Ibra, era in diffida.

Di seguito il comunicato ufficiale della Lega.

Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku
Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku

Le offese a carattere discriminatorio

Resta da capire se ora la Procura Federale aprirà un’inchiesta per fare luce sulle offese a carattere discriminatorio. Il riferimento è alla frase di Ibrahimovic, che avrebbe invitato Lukaku ad andare a fare i suoi riti voodoo in riferimento ad un episodio che ha caratterizzato la carriera del centravanti nerazzurro. Proprio l’eventuale indagine della Procura Federale potrebbe rappresentare la vera minaccia per Ibra, che ha smentito ogni riferimento al razzismo. Lo svedese è finito al centro delle polemiche al punto che in molti ritengono sconveniente la sua presenza a Sanremo come ospite fisso.

Gli altri provvedimenti

Il Giudice Sportivo ha squalificato per una giornata Palomino dell’Atalanta, Hakimi, che ha rimediato un giallo ed era in diffida, e Kessié, anche lui ammonito e già presente sulla lista dei diffidati. Il centrocampista del Milan era stato ammonito per proteste.

TAG:
calcio news Inter milan

ultimo aggiornamento: 29-01-2021


Bologna-Milan, Pioli: “Ibra determinato come sempre. Non è razzista”

Calciomercato, si blocca lo scambio Dzeko-Sanchez. Cutrone al Valencia