La Germania sospende la somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60. E la decisione potrebbe avere effetti anche in Italia.

Si profila un nuovo caso AstraZeneca dopo che (anche) la Germania ha deciso di sospendere la somministrazione del vaccino per le persone con meno di 60 anni. Una decisione a sorpresa dopo che le autorità europee avevano dato il via libera al vaccino definendole efficace e soprattutto sicuro, senza particolari controindicazioni legate al fattore anagrafico. Eppure dopo appena due settimane dal via libera dell’Ema la Germania vieta AstraZeneca per gli under 60.

Angela Merkel
Angela Merkel

AstraZeneca, la Germania sospende la somministrazione agli under 60

Angela Merkel segue così l’esempio della Francia, che somministra AstraZeneca solo agli over 55. Anche il Canada è sulla stessa posizione, mentre negli altri Paesi la somministrazione procede senza remore. Basti pensare che proprio nella giornata del 30 marzo il premier italiano Mario Draghi si è vaccinato contro il Covid e ha ricevuto proprio una dose di AstraZeneca.

Lo stop alla somministrazione agli under 60 arriva dopo i 31 casi di trombosi cerebrale registrati in Germania. Casi che dal punto di vista temporale sono riconducibili alla somministrazione del vaccino. Il nesso, ricordiamolo, è solo temporale. Le autorità sanitarie europee, è bene ricordarlo, hanno evidenziato come il vaccino sia sicuro oltre che efficace, quindi non ci sarebbero le condizioni e i motivi per procedere con la somministrazione di AstraZeneca ai più giovani.

La fiducia nasce dalla consapevolezza che ogni sospetto, ogni singolo caso viene preso in considerazione“, ha dichiarato la Cancelliera Angela Merkel come riferito dall’Adnkronos.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

I possibili effetti in Italia

La decisione della Germania di sospendere la somministrazione del vaccino alle persone con meno di 60 anni rischia di creare un nuovo clima di sfiducia intorno ad AstraZeneca. Un clima di sfiducia che rischia di arrivare anche in Italia. Un problema concreto se consideriamo che nei prossimi mesi la maggior parte delle vaccinazioni nel nostro Paese avverrà proprio con AstraZeneca.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 31-03-2021


Il sequestro di Sandrini una truffa, tre arresti

Maxi rissa tra minorenni a Varese, 17 provvedimenti cautelari