Silvio Berlusconi ha proposto una nuova manovra nella legge di bilancio. Il leader di Forza Italia sta inaugurando a Milano la nuova sede del coordinamento regionale.

Silvio Berlusconi ha firmato una nuova manovra nella legge di bilancio. La manovra in questione servirebbe a creare “un milione di posti di lavoro”. Poi, il Cavaliere ha lanciato un messaggio a Meloni e Salvini: “Metteremo in campo il meglio di noi per riuscire a ottenere queste cose, anche se magari non sono nelle corde dei nostri alleati”.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le idee del Cavaliere

Il leader di Forza Italia sta inaugurando a Milano la nuova sede del coordinamento regionale. “Due idee, delle tante cose che stiamo seguendo, sono mie”. Le due idee proposte dal leader di Forza Italia sono: l’abolizione delle autorizzazioni preventive per l’edilizia e la detassazione alle aziende per incentivare l’assunzione di giovani.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Tra la varie proposte di Silvio Berlusconi, “quella di eliminare le autorizzazioni preventive per chi vuole realizzare una casa, ristrutturarla per chi vuole aprire una farmacia o un ristorante. Con questa norma, chi vuole realizzare queste cose, potrà mandare una lettera raccomandata al Comune e il giorno dopo comincia a lavorare”.

I controlli avverranno quando l’opera sarà finita. “Se sarà tutto conforme alle leggi vigenti è finita lì, se ci saranno cose che andranno modificate si darà un tempo congruo per farle. Se non si riuscirà a mettersi in regola il comune deciderà un’adeguata e una congrua sanzione“. Per quanto riguarda la concessione delle autorizzazioni, Berlusconi ha dichiarato: “normalmente i Comuni impiegano mesi, nel mio caso hanno impiegato anni e poi non me le hanno date”.

Secondo il Cavaliere, “Troppi giovani in Italia cercano lavoro e non lo trovano. Se per un periodo di 3, 4 o 5 anni dovessimo favorire le imprese dicendolo loro ‘Ti togliamo ogni tassa, tutto ciò che ti costa un lavoratore in più rispetto allo stipendio, in modo che lo stipendio che darai ai giovani dai 18 ai 34 anni sia uguale ai tuoi costi’, questo significa che le aziende avranno una grande convenienza ad assumere giovani”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-11-2022


Berlusconi: investire sull’assunzione dei giovani in azienda

Manovra, oggi il Cdm: “No azioni spericolate”