Tra villa di lusso e campo, la quarantena di Cristiano Ronaldo

Tra villa di lusso e campo, la quarantena di Cristiano Ronaldo

La quarantena di Cristiano Ronaldo tra allenamenti in campo e una villa di lusso.

CANICAL (PORTOGALLO) – In attesa di ritornare a Torino, la quarantena di Cristiano Ronaldo prosegue in Portogallo tra allenamenti in campo e un trasferimento in una villa di lusso. Secondo quanto riportato dai media locali, CR7 ha deciso di lasciare la propria abitazione di Funchal per spostarsi a Canical con Georgina e i figli.

La quarantena di Cristiano Ronaldo

Una quarantena ‘particolare’ per Cristiano Ronaldo. Dopo i primi giorni trascorsi in un appartamento di Funchal, sua città natale, il portoghese ha deciso di cambiare casa e trasferirsi con la sua famiglia a Canical dove ha affittato una villa di lusso.

Una residenza con piscina, palestra, sala giochi per i bambini, cinque camere e tutti i confort per trascorrere questi giorni in attesa di ritornare a Torino. Il prezzo? 4mila euro a settimana. Il portoghese, inoltre, continua ad allenarsi con lo stadio del Madeira che è stato aperto appositamente per lui dal presidente della squadra lusitana.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo atteso a Torino dopo Pasqua

Ultimi giorni di vacanza in Portogallo per Cristiano Ronaldo che è atteso a Torino dopo Pasqua. Il giorno del suo sbarco nel capoluogo piemontese è stato fissato per lunedì 13 aprile 2020 quando inizierà il lungo periodo di quarantena prima di poter tornare in campo con il resto della squadra.

I bianconeri, infatti, sperano di riprendere gli allenamenti nei primi giorni di maggio e per farlo serve richiamare urgentemente i giocatori che hanno deciso di ritornare dalle proprie famiglie durante questa emergenza coronavirus. L’attività fisica, comunque, non si ferma e CR7 approfitta del campo del Madeira per allenarsi da solo e farsi trovare in forma se e quando inizierà il campionato per la volata finale.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 10-04-2020

X