Meno di 24 ore, dalla firma dell’accordo che permette la ripartenza delle esportazioni di grano dall’Ucraina. Russia ha già violato il patto.

Tre porti del Paese sono già stati bombardati dai russi, da cui quello di Odessa. Stando alle dichiarazioni del comando meridionale ucraino, le forze militari russe avrebbero lanciato 4 missili Kalibr. Di questi, due sono stati subito abbattuti da parte della contraerea, grazie alla mediazione di Onu e Turchia. Mosca aveva promesso un concreto impegno nel non colpire i porti, teatro di esportazione del grano.

“Ci sono volute meno di 24 ore alla Russia per lanciare un attacco missilistico contro il porto di Odessa per mettere in dubbio gli accordi e le promesse fatte all’Onu e alla Turchia nel documento firmato ieri a Istanbul”, questa la nota emersa in un comunicato dell’ambasciata ucraina ad Ankara.

bombardamenti guerra ucraina
bombardamenti guerra ucraina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il comunicato dell’ambasciata ucraina

La nota dettaglia: “La necessità di una attuazione rigorosa degli accordi sulla ripresa delle esportazioni sicure di prodotti agricoli dai tre porti di Odessa, Chornomorsk e Yuzhnoye. La Russia ha la piena responsabilità per l’aggravarsi della crisi alimentare globale, nel caso in cui gli accordi raggiunti non siano attuati”.

“E’ sostanzialmente come se Vladimir Putin avesse sputato in faccia del Segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, e al Presidente turco, Recep Yayyip Erdogan”, ha tuonato su Facebook Oleg Nikolenko, il portavoce del ministero degli Esteri di Kiev.

Mosca non ha invece ancora commentato l’azione, ma il ministro della Difesa turco, Hulusai Akar, ha detto che funzionari russi avevano dichiarato ad Ankara che la Federazione “non aveva nulla a che fare con gli attacchi al porto ucraino di Odessa”. “Nel nostro contatto con la Russia, i russi ci hanno detto che non avevano assolutamente nulla a che fare con questo attacco e che stavano esaminando la questione molto da vicino e in dettaglio”, ha epilogato Akar.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 24-07-2022


Emergenza caldo, quando si abbasseranno le temperature? 

Papa Francesco in Canada