La ministra Luciana Lamorgese è intenzionata a blindare le piazze per evitare che si ripetano scene come quelle viste a Roma negli scontri del 9 ottobre.

Dopo che le drammatiche scene degli scontri a Roma hanno fatto il giro del mondo, la ministra Luciana Lamorgese, criticata dalle forze di Centrodestra, lavora per capire cosa non abbia funzionato nella giornata del 9 ottobre e studia con i vertici della sicurezza un piano per blindare le città e contenere i manifestanti.

La tensione sociale e il Green Pass obbligatorio: un fine settimana di allarme

Di fatto se ne parla da mesi della preoccupazione per le crescenti tensioni sociali. E ora la piazza dei no Vax e dei no Green Pass sta montando come un’onda e rischia di abbattersi sul governo come uno tsunami.

Dopo gli scontri dl 9 ottobre, le forze dell’ordine hanno fermato Fiore e Castellino, leader di Forza Nuova che hanno preso parte alla manifestazione e che per gli inquirenti sono tra i registi degli scontri. Il fermo dei personaggi di spicco del movimento di estrema destra però non ha placato gli animi. Anzi, Forza Nuova, prima che il suo sito venisse oscurato, aveva fatto sapere che la rivolta sarebbe andata avanti.

Non è tutto. Il 15 ottobre il Green Pass diventerà formalmente obbligatorio anche nei luoghi di lavoro. Chi vuole cavalcare il malcontento della popolazione no vax e no green pass ha una grande occasione che difficilmente si lascerà sfuggire. Come se non bastasse il 16 ottobre a manifestare saranno i sindacati. E il timore è quello di uno scontro con manifestanti di estrema destra. La macchina della sicurezza pubblica dovrà essere perfetta, altrimenti Roma potrebbe trasformarsi in un vero e proprio campo di battaglia.

Luciana Lamorgese
Luciana Lamorgese

Lamorgese pronta a blindare le piazze contro i manifestanti

Le manifestazioni saranno autorizzate ma dovranno svolgersi lontano da luoghi sensibili. I manifestanti non dovranno essere liberi di circolare nel centro delle città e non dovranno avvicinarsi alle sedi istituzionali. Le piazze dei manifestanti saranno quindi blindate dalle forze dell’ordine, comunque costrette a fare i conti con vuoti d’organico.

Chiude il quadro il G20 a Roma. Nella Capitale arriveranno i principali capi di Stato e di governo. I riflettori di tutto il mondo saranno puntati sull’Italia e in particolare sulla Capitale. In quei giorni di vertice Roma sarà blindata. È previsto un significativo dispiegamento di uomini delle Forze dell’Ordine che controlleranno la Nuvola, sede del G20 ma anche gli altri luoghi considerati sensibili. Palazzi e sedi istituzionali, monumenti e quant’altro.

ultimo aggiornamento: 12-10-2021


No Pass a Roma, Mattarella a Steinmeier: “Molto turbati”. Scontro tra Meloni e Provenzano

Draghi valuta lo scioglimento di Forza Nuova con un decreto del governo. Sarebbe la prima volta in Italia