La ministra Lamorgese parla degli scontri a Roma in occasione del Question Time alla Camera. Meloni attacca: “Risposta offensiva”.

La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese è intervenuta alla Camera in occasione del Question Time e ha parlato anche degli scontri avvenuti a Roma lo scorso 9 ottobre.

Question Time, Lamorgese sugli scontri a Roma: “Piena solidarietà alla Cgil e alle forze di Polizia”

Rispondendo ad una interrogazione presentata da Fratelli d’Italia, la ministra Lamorgese ha fatto il punto sugli scontri avvenuti a Roma il 9 ottobre concentrandosi sulla figura di Castellino e poi sulla questione dello scioglimento di Forza Nuova.

Desidero esprimere piena solidarietà alla Cgil e alle forze di Polizia, soprattutto ai 38 operatori rimasti feriti. Riguardo alla dinamica dei fatti, il 19 ottobre svolgerò una dettagliata informativa. Gli elementi acquisiti consentono di focalizzare la figura di Giuliano Castellino […], destinatario di Daspo con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza integrato da restrizioni della mobilità. La scelta di intervenire procedere coattivamente nei suoi confronti non è stata ritenuta percorribile per l’evidente rischio di creare reazioni violente con la conseguente degenerazione dell’ordine pubblico. La sua posizione è al vaglio della magistratura.

Per quanto riguarda lo scioglimento di Forza Nuova, Lamorgese ha fatto sapere che la questione è al vaglio del governo, che potrà avvalersi del parere della magistratura e del Parlamento.

Per quanto riguarda lo scioglimento delle forze eversive, si tratta di un tema di estrema complessità e delicatezza. La questione è alla particolare attenzione del governo che potrà avvalersi delle indicazioni della magistratura e del Parlamento“.

Luciana Lamorgese
Luciana Lamorgese

Meloni: “La cosa più simile ad un regime siete voi”

Dura la replica della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha accusato la ministra Lamorgese di non aver agito deliberatamente e consapevolmente.

Questa risposta è offensiva. Le scene di sette agenti lasciati a prendere le bastonate davanti alla sede della Cgil sono indegne. È offensiva nei confronti delle persone che vogliono manifestare pacificamente. Lei, ministra Lamorgese, ci sta dicendo che sapeva e che non ha fatto nulla. Quello che è accaduto sabato è stato volutamente permesso, è stato calcolo. Siamo tornati alla strategia della tensione. Noi siamo distanti anni luce anche da Forza Nuova, queste organizzazioni sono proficue per la sinistra […]. Qui la cosa più simile ad un regime siete voi“.

ultimo aggiornamento: 13-10-2021


Salvini, “Ho chiesto un incontro a Draghi. Non siamo riusciti a fermare un disadattato con il Daspo, sono preoccupato…”

Incontro Draghi-Salvini a Palazzo Chigi: “Ritrovare unità”