La storica Lancia Flaminia del Presidente della Repubblica, una delle auto presidenziali. Un vero e proprio capolavoro.

Nei giorni che precedono l’elezione del Presidente della Repubblica italiana, i più fortunati possono imbattersi, nel cuore di Roma, nella storica Lancia Flaminia, una delle macchine a disposizione del Capo dello Stato. Si tratta di una macchina che difficilmente esce dal garage del Quirinale. L’elezione del nuovo Presidente della Repubblica è proprio una di quelle rare occasioni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La Lancia Flaminia del Presidente della Repubblica italiana

L’avventura presidenziale della Lancia Flaminia inizia nel 1960, quando al Quirinale c’era Gronchi. Alla casa automobilistica furono commissionate cinque auto: tre andarono al Presidente, una fu regalata nel 1962 alla Regina d’Inghilterra e una si trova al Museo dell’Automobile di Torino. Pochi sanno che le tre auto presidenziali hanno un nome: Belfiore, Belsito e Belvedere. Sono i nomi di tre cavalli del Quirinale.

Quirinale
Quirinale

Le caratteristiche

L’auto del Presidente ha una lunghezza di 3,35 metri. Il motore è un 2.5 benzina. Esteticamente è un gioiello. Elegantissima, splendida, perentoria. Degna di un Capo dello Stato. Un capolavoro. Ovviamente quelle presidenziali sono di colore blu notte, colore caratteristico della Presidenza. Per quanto riguarda gli interni, siamo nel mondo del lusso. Sedili in pelle, comodo divano e interfono per le comunicazioni con l’autista.

Quando viene usata la Lancia Flaminia presidenziale

Come detto, la Flaminia presidenziale lascia il garage solo in rarissime occasioni, ossia l’insediamento del nuovo Presidente della Repubblica, la sfilata del 2 giugno, visite di Stato particolarmente importanti e altre rarissime occasioni.

Di seguito in video che mostra le prove generali nel gennaio 2022 con la Lancia Flaminia che sfila per le vie del centro di Roma.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-01-2022


Chi è Guido Crosetto, l’uomo votato da Fdi alla terza votazione per l’elezione del Presidente della Repubblica

Chi è Luigi Manconi