Gualtieri, “Italia di nuovo protagonista in Europa”. È caccia ai 17 miliardi che servono per la manovra

Le dichiarazioni del ministro dell’Economia Gualtieri dall’Eurogruppo informale: “Con il nuovo governo l’Italia torna a occupare un ruolo di primo piano in Europa”.

Dopo la prima apparizione ufficiale di Giuseppe Conte, l’Italia mostra anche il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, che ha preso parte all’Eurogruppo informare di Helsinky.

Le dichiarazioni di Roberto Gualtieri dall’Eurogruppo informale

Il nuovo titolare del Mef, parlando ai microfoni dei giornalisti presenti, ha voluto ribadire come il nuovo governo abbia riportato l’Italia al centro dell’Unione europea.

“L’Italia torna ad essere protagonista in Europa, riprende il ruolo che le spetta come Paese fondatore che ha delle idee, imposta la sua visione dell’Ue come percorso per migliorare, cambiare, renderla più adatta ad affrontare le sfide del nostro mondo”.

Roberto Gualtieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/roberto.gualtieriue

Gualtieri, Quota 100 resta

Il neo ministro dell’Economia ha poi parlato, ai microfoni de La Repubblica del piano del governo giallorosso per quanto riguarda l’aspetto economico.

“Oggi presenteremo il programma di governo come illustrato dal presidente Conte in Parlamento”.

Il neo titolare del mef ha fatto sapere che il governo non taglierà Quota 100, come ipotizzato nei giorni scorsi.

La manovra economica

Lo scopo di Gualtieri, seguendo le orme di Giuseppe Conte, è quello di ottenere flessibilità dall’Unione europea. Continuano intanto i lavori per la manovra economica, con il governo a caccia di diciassette miliardi utili per coprire le spese, evitare quindi l’entrata in vigore delle clausole di salvaguardia e permettere al Movimento Cinque Stelle e al Pd di procedere con una serie di norme che possano dare nuovo slancio all’economia.

ultimo aggiornamento: 13-09-2019

X