Uno degli investimenti più remunerativi e rischiosi sul mercato europeo, le obbligazioni in lire turche interessano soprattutto chi vuole tentare il guadagno.

Le obbligazioni BEI in Lira Turca sono tra i titoli più remunerativi su cui un investitore più puntare: la cedola tocca percentuali a due cifre. Inoltre, per chi è interessato ai mercati di quell’area geografica, si tratta di un tipo di obbligazioni in lira turca relativamente semplici da reperire e gestire.

Obbligazioni in Euro e in valuta estera

La BEI è uno degli emittenti più affidabile del mercato mondiale, dal momento che il capitale sociale della Banca Europea degli Investimenti è detenuto totalmente da Stati Europei. Grazie a questa sua caratteristica la BEI è riuscita ad attraversare con pochissimo danno anche la profonda crisi economica che ha toccato l’Europa tra il 2008 e il 2009. Per questo motivo gode della massima valutazione possibile da parte delle agenzie di rating, che attribuiscono solitamente alla BEI 3A

La BEI emette titoli obbligazionari di ogni tipo per finanziare progetti atti a favorire l’integrazione politica e strutturale dei pesi dell’Unione, nonché a migliorarne gli standard nell’istruzione, nella sanità pubblica e nel progresso tecnologico in generale. Per esempio, sul sito ufficiale della European Investment Bank è possible leggere un interessante documento su un programma di supporto alle PMI turche, con una serie di prodotti finanziari.

Le obbligazioni BEI, Lira Turca

Come è ovvio la Banca Europea degli Investimenti emette per lo più titoli obbligazionari in Euro, ma emette anche una certa quantità di titoli in valuta estera.

Tali titoli presentano un certo fattore di rischio relativo al cambio valuta poiché se sfortunatamente il valore della valuta in cui è stato emesso il titolo subisse nel tempo una flessione, al momento del rimborso l’obbligazionista si troverebbe subire perdite potenzialmente gravi.

Naturalmente maggiore è il fattore di rischio relativo a un’obbligazione, maggiori saranno gli interessi maturati da quello specifico titolo.

Le obbligazioni bei in Lira Turca rappresentano in questo preciso momento storico uno dei titoli più rischiosi e allo stesso tempo interessanti messi sul mercato.

La situazione politica turca, così instabile negli ultimi mesi dello scorso anno, pare si stia lentamente normalizzando e il governo di Ankara ha reso noto che sta monitorando con estrema attenzione la situazione finanziaria del Paese.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Bei e altre obbligazioni in lire turche: quali rischi?

Stando a quanto dicono gli esperti quindi, se i titoli bei in Lira Turca hanno fruttato cedole con percentuali a due cifre ai coraggiosi investitori che li hanno acquistato, questo trend continuerà anche nei prossimi anno. Il momento più buio della finanza turca pare infatti sia passato e quindi il mercato finanziario turco potrà solo cautamente consolidarsi nei prossimi anni.

Per esempio, i bond BEI in lira turca con scadenza nel 2022 (bond BEI 10% 2022) hanno un rendimento pari a circa il 13%, secondo la documentazione ufficiale di Borsa Italiana. Tuttavia, come in tutte le obbligazioni in valuta estera, bisogna tenere conto anche del cambio, e quello fra lira turca ed euro è tutt’altro che favorevole, come possiamo vedere dal grafico aggiornato a marzo 2018.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/confini-paese-bandiera-geografia-2099232/

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-03-2018


Backup Gmail, come salvare tutto su un nostro disco per conservarlo offline

La classifica degli uomini più ricchi del mondo: i miliardari che non ti aspetti