Emergenza coronavirus in Italia, verso il nuovo monitoraggio Iss: le Regioni che potrebbero cambiare colore.

C’è grande attesa per il monitoraggio Iss del 9 aprile, con diverse regioni che potrebbero cambiare colore spostando l’Italia dal Rosso all’Arancione. Si tratta ovviamente di un buon segnale, indice del fatto che la situazione epidemiologica nel nostro Paese è in miglioramento.

Verso il nuovo monitoraggio Iss, le Regioni che potrebbero cambiare colore

Alla luce del monitoraggio Iss del 9 aprile saranno stabiliti i colori delle Regioni per la settimana seguente e la sensazione è che possa iniziare lo spostamento verso la zona Arancione.

In base all’ultime ultime ordinanze firmate dal ministro della Salute Roberto Speranza, in zona rossa ci sono Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Val d’Aosta.

Lombardia, Emilia-Romagna e Friuli-Venezia Giulia corrono dal rosso all’arancione alla luce dei nuovi dati. Per queste regioni si prevede un allentamento delle misure restrittive. In Lombardia continua a preoccupare il dato legato ai ricoveri in terapia intensiva, ma gli altri parametri di valutazione sono sotto la soglia di rischio. L’indice Rt è sotto l’1, quindi dovrebbe arrivare il via libera del Ministro Speranza al passaggio in zona Arancione dal 13 aprile.

Sono invece in bilico Toscana, Piemonte e Puglia. Nelle tre Regioni in questione la situazione non è stabile. La tendenza mostra sicuramente un miglioramento ma si potrebbe optare per la via della prudenza rimandando il passaggio in Arancione.

La Campania è una delle principali candidate alla permanenza in zona Rossa soprattutto per un indice Rt ancora troppo alto.

Coronavirus
Coronavirus

Il monitoraggio in vista delle riaperture

Il monitoraggio Iss del 9 aprile andrà a delineare il perimetro nel quale il governo discuterà delle possibili riaperture dal prossimo 20 aprile. Ricordiamo infatti che in virtù del decreto aprile la zona Gialla resta sospesa fino alla fine del mese, ma alcuni Presidenti di Regione e parte della maggioranza di governo chiede di allentare le misure restrittive già nella seconda metà del mese di aprile almeno nelle Regioni con uno scenario di rischio basso. La proposta non convince il fronte dei rigoristi che vorrebbe avviare la stagione delle riaperture dal mese di maggio per consolidare la situazione e il vantaggio accumulato sulla diffusione del virus.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 08-04-2021


AstraZeneca e trombosi, i sintomi da controllare. Quando contattare il medico

Furbetti del vaccino, a Biella sessanta indagati