La legge Costa è stata bocciata in Commissione. Passato l’emendamento M5s che sopprime la proposta di Fi. Renzi ha votato con l’opposizione.

ROMA – La legge Costa è stata bocciata in Commissione. Il provvedimento che cancellava la riforma Bonafede non ha superato l’esame Camera con la maggioranza che ha deciso di votare un emendamento dei grillini che sopprime la proposta dell’esponente di Forza Italia.

Non sono mancate le urla e le liti in Aula con il partito di Berlusconi che ha chiesto un incontro privato al presidente Fico. Presente anche Italia Viva. Il partito di Renzi, come da previsione, ha votato contro la maggioranza confermando una crisi all’interno del Conte bis.

Tensione in Commissione

Ci sono stati attimi di tensione in Commissione quando è stato approvato l’emendamento M5s. Il voto decisivo, oltre a quello della presidente grillina Businarolo, è stato quello del deputato Colucci (Gruppo Misto).

Non gli era consentito votare – ha detto il forzista Costa – se fossero stati 24 contro 24 l’emendamento non sarebbe stato soppresso e il governo sarebbe andato sotto. Chiedo al presidente Fico di analizzare gli atti perché riteniamo che questa sia una violazione gravissima. La consideriamo una crepa, una lesione gravissima“.

Camera dei deputati
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati

Lite anche in Senato

Da una parte la prescrizione, dall’altra le intercettazioni. Momenti di tensione anche in Commissione a Palazzo Madama dove si votavano gli emendamenti sul provvedimento delle intercettazioni. La maggioranza era pronta a bocciare una proposta della Lega quando il Carroccio ha bloccato l’Aula e i lavori.

Quello che è accaduto in commissione Giustizia è di una gravità inaudita – ha detto il senatore leghista Pillon – la maggioranza vuole respingere un emendamento che consente di usare il Trojan per intercettare i reati di pedopornografia, e lo fa solo perché lo abbiamo proposto noi“. La tensione resta altissima e presto ci possono essere novità importanti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Cameradeideputati


Renzi detta le condizioni a Conte per salvare il governo

Primarie Dem, debutta Bloomberg: “Solo io posso battere Trump”. Tutti i rivali contro il magnate